Suffragio Don Augusto SCAVARDA

Carissimi Confratelli, ieri è improvvisamente deceduto il nostro Confratello Sacerdote don Augusto Scavarda, della Comunità di Vercelli, Parroco nelle Parrocchie del Sacro Cuore e di Sant’ Antonio all’Isola, in Vercelli e di Santa Cecilia in Caresanablot (VC). Ricordiamolo nella preghiera di suffragio. In allegato gli appuntamenti per il Santo Rosario ed il Funerale. Saluti, d. Paolo

Il segretario Ispettoriale

Gli incontri di suffragio:

Mercoledì 04 gennaio 2023, ore 19.00 nella Parrocchia del Sacro Cuore, al Belvedere – Vercelli: il Santo Rosario.

Giovedì 05 gennaio 2023, ore 12.00 nella Parrocchia del Sacro Cuore, al Belvedere – Vercelli: il Funerale.

La sua salma sarà tumulata nel Cimitero di Foglizzo (TO), nella tomba dei Salesiani. Si ricordano ai Direttori le disposizioni di Reg. 76 § 1.

Facciamo fraterna memoria del caro don Augusto nell’Eucaristia e nella preghiera comunitaria, secondo quanto suggeriscono le Costituzioni.

Breve profilo bibliografico:

  • Nato a: Foglizzo (TO) 08/10/1952

Brasile: Mons. Jonas Abib, fondatore di Canção Nova, ha raggiunto la Casa del Padre

Dal sito ANS.

***

La Comunità di Canção Nova, il 25° gruppo della Famiglia Salesiana, ha annunciato la scomparsa del suo fondatore, Mons. Jonas Abib, di 85 anni, deceduto nella sua casa di Cachoeira Paulista, nello Stato di San Paolo lunedì 12 dicembre, festa della Madonna di Guadalupe, alle 22:14 locali. Mons. Abib è stato uno dei religiosi che più si sono distinti nell’azione evangelizzatrice della Chiesa Cattolica in America Latina, utilizzando i media e organizzando grandi eventi di evangelizzazione.

Mons. Abib da maggio 2021 era sottoposto a un trattamento chemioterapico per un mieloma multiplo ed è spirato per un’insufficienza respiratoria.

Oltre ad essere stato il fondatore della Comunità di Canção Nova, Mons. Abib è stato Presidente della Fondazione Giovanni Paolo II, ente capogruppo del Sistema di Comunicazione Canção Nova e della Rete di Sviluppo Sociale Canção Nova, nonché Rettore del Santuario del Padre delle Misericordie a Cachoeira Paulista.

Predicatore, musicista, scrittore e redattore per il portale e la rivista “Canção Nova”, ha ricoperto la carica di Vicepresidente del Direttorio esecutivo della Fraternità Cattolica Internazionale, organo collegato al Pontificio Consiglio per i Laici della Santa Sede, a Roma, ed è stato uno dei membri del Consiglio Nazionale del Rinnovamento Carismatico Cattolico in Brasile (RCC).

Noto omelista e punto di riferimento per la musica cattolica, Jonas Abib era nato il 21 dicembre 1936, nella città di Elias Fausto, Stato di San Paolo, da Sérgio Abib, di origine siro-libanese, e Josepha Pacheco Abib, di origine italiana.

All’età di 12 anni si trasferì a Lavrinhas per iniziare gli studi nella Congregazione Salesiana. Studiò Filosofia presso l’Istituto Salesiano di Filosofia e Pedagogia di Lorena e Teologia presso l’Istituto Teologico Salesiano “Pio XI” di San Paolo. Venne ordinato sacerdote nel 1964, scegliendo come suo motto “Ho fatto tutto per tutti”.

Iniziò il suo lavoro con i giovani promuovendo incontri e ritiri per ragazzi e ragazze di San Paolo; e dopo aver aderito al Rinnovamento Carismatico Cattolico, nel 1971, si impegnò ancora di più nel lavoro con i giovani.

Il 2 febbraio 1978 fondò la Comunità Canção Nova, con la missione di evangelizzare comunicando Gesù e la vita nuova che è venuto a portare, attraverso incontri e mezzi di comunicazione sociale. Due anni dopo inaugurò “Rádio Canção Nova”, a Cachoeira Paulista (SP), e nel 1989 “TV Canção Nova”.

Nel 2002, mons. Jonas Abib ebbe modo di incontrare Papa Giovanni Paolo II, un incontro che rappresentò per lui la conferma della sua missione. Nel 2006 ricevette il dalla Conferenza Episcopale Cattolica Brasiliana il “Premio Santa Clara” per il documentario sul Concilio Vaticano II, prodotto da TV Canção Nova.

All’età di 70 anni fece registrare il DVD “Como é linda a nossa família” (Com’è bella la nostra famiglia), contenente lo spettacolo tenutosi presso il teatro dell’Academia Militare “Agulhas Negras”, a Resende, ed uscito il 2 febbraio 2008 in occasione dei 30 anni della Comunità. Era un’opera che raccoglieva alcuni dei brani simbolo del percorso della comunità nella musica cattolica.

Il 17 ottobre 2007 ricevette dal Vaticano il titolo di “monsignore”, su richiesta di mons. Benedito Beni dos Santos, allora vescovo della diocesi di Lorena (SP), nel cui territorio Canção Nova ha la sua sede. Si trattò di un riconoscimento ai rilevanti servizi da lui resi alla Chiesa e al popolo di Dio.

Nel gennaio 2010 poté celebrare l’ammissione di Canção Nova nella Famiglia Salesiana, approvata dal Consiglio Generale dei Salesiani a Roma. Il riconoscimento pontificio definitivo della comunità cattolica ha avuto luogo il 29 giugno 2014, nella solennità di San Pietro e San Paolo. Nello stesso anno, nella sede di Canção Nova si è tenuta la cerimonia di dedicazione del Santuario del Padre delle Misericordie e si è celebrato anche il 50° anniversario di sacerdozio di mons. Jonas Abib.

Un altro titolo che ricevette fu quello di Dottore Honoris Causa in Comunicazione Pastorale, conferitogli dal Centro Universitario Cattolico Salesiano Auxilium – UniSalesiano, il 31 marzo 2017.

Con tutta la sua vita mons. Jonas Abib ha insegnato che la santità è un’urgenza e si è speso fino all’ultimo istante per vivere nell’ottica “O santi o niente”; e durante l’esercizio del suo ministero sacerdotale ha dato “sangue, sudore e lacrime” per la salvezza le anime.

È scritto nella conclusione del comunicato inviato per questa circostanza da Canção Nova:

“L’intero corpo di Canção Nova si stringe in questo momento di dolore per la perdita del suo padre spirituale, il grande creatore di quest’Opera che oggi conta più di 1.300 membri sparsi in tutto il Brasile e all’estero. Allo stesso tempo, con cuore contrito e addolorato, la Comunità e tutti coloro che fanno parte della famiglia di Canção Nova riaffermano la loro speranza nella Risurrezione (…). Canção Nova è grata per l’affetto e le condoglianze per la perdita del caro mons. Jonas Abib e si impegnerà ancora di più affinché i suoi preziosi e innumerevoli insegnamenti possano raggiungere sempre più persone, affinché possano sperimentare un incontro personale con Gesù, così come egli fece e non si stancò mai di testimoniare”.

 

Suffragio Diacono Arcangelo ECCLI

Carissimi Confratelli, è andato alla Casa del Padre il Confratello Diacono Arcangelo Eccli appartenente alla Comunità di Torino Valdocco – Maria Ausiliatrice. Preghiamo a suffragio del Sig. Rosamilia. Ricordiamolo nella preghiera.

Il segretario Ispettoriale

Gli incontri di suffragio:

Martedì 06 dicembre, ore 20.30 nella Parrocchia San Giovanni Bosco, Viale Carrù 9, Rivoli (TO): il santo rosario

Mercoledì 07 dicembre, ore 14.30 nella Parrocchia San Giovanni Bosco, Viale Carrù 9, Rivoli (TO): le esequie

Le sue ceneri saranno tumulate nel Cimitero di Salorno (BZ).

Breve profilo bibliografico:

  • Nato a: Salorno (BZ), il 21/09/1931
  • Prima professione come salesiano: 16/08/1960
  • Svolge l’anno di Noviziato a Villa Moglia – Chieri (TO), professando come Coadiutore Salesiano il 16 agosto 1960.
  • Ha conseguito la licenza di avviamento agrario e di scuola tecnica. Dopo il Post-noviziato è stato inviato nella Casa “Pietro Ricaldone” a Cumiana (TO), come addetto al caseificio.
  • 30 luglio 1966: Professione Perpetua a Peveragno (CN) e nel 1972, l’Obbedienza lo ha destinato a Torino Leumann come Addetto all’Oratorio e alla Parrocchia.
  • 29 luglio 1975: ha ricevuto da Mons. Livio Maritano, Vescovo Ausiliare di Torino, il Ministero del Lettorato, a Sant’Ignazio presso Lanzo Torinese (TO)
  • 10 gennaio 1976 riceve il Ministero dell’Accolitato a Pianezza (TO).
  • 31 gennaio 1976: è stato Ordinato Diacono Permanente da Mons. Livio Maritano, nella Chiesa Parrocchiale “San Giovanni Bosco” in Rivoli – Cascine Vica.

Suffragio Don Giuseppe Pino ROSAMILIA

Carissimi Confratelli, è andato alla Casa del Padre il Confratello Don Giuseppe Pino Rosamilia appartenente alla Comunità di Torino Valdocco – Maria Ausiliatrice. Preghiamo a suffragio del Sig. Rosamilia. Ricordiamolo nella preghiera.

Il segretario Ispettoriale

Gli incontri di suffragio:

Domenica 20 novembre, ore 20.30 sotto la Basilica di Maria Ausiliatrice – Torino Valdocco: il santo rosario

Lunedì 21 novembre, ore 15.30 nella Basilica di Maria Ausiliatrice – Torino Valdocco: le esequie

Le sue ceneri saranno tumulate nel Cimitero di Cigliano (VC).

Breve profilo bibliografico:

  • Nato a: Candela (FG), l’ 01/01/1945
  • Prima professione come salesiano: 01/09/1974
  • Ordinazione presbiterale: 07/02/1981, nella Basilica di Maria Ausiliatrice
  • Ha compiuto il Pre-Noviziato a Chieri (TO) e l’anno di Noviziato a Pinerolo (TO)
  • Ha intrapreso gli studi Filosofici e Teologici a Torino Crocetta
  • Nel 1982 è stato trasferito a Lanzo Torinese (TO) come Animatore della Pastorale Oratoriana Parrocchiale e contemporaneamente è stato nominato Vicario Cooperatore nella Parrocchia S. Pietro in Vincoli di Lanzo T.se e Consigliere Scolastico.
  • Dal 1997 al 2000 ha svolto il servizio di Economo ed Insegnante nell’Istituto Salesiano “San Cassiano” a Biella.
  • Nel 2000 è stato trasferito a Torino Valdocco Maria Ausiliatrice come Vicario Parrocchiale, Incaricato degli Ex Allievi dell’Oratorio ed anche, per un anno, come Incaricato dell’Infermeria di Torino Valdocco.
  • Negli ultimi anni le sue precarie condizioni di salute non gli hanno impedito di continuare a svolgere con generosità, nella Basilica di Maria Ausiliatrice, il prezioso ministero delle Confessioni.

Suffragio Sig. Leonardo IDDAU

Carissimi Confratelli, è andato alla Casa del Padre il Confratello Sig. Leonardo Iddau appartenente alla Comunità di Torino Valdocco – Maria Ausiliatrice. Preghiamo a suffragio del Sig. Iddau. Ricordiamolo nella preghiera.

Il segretario Ispettoriale

Gli incontri di suffragio:

Domenica 09 ottobre, ore 20.30, Chiesa di San Francesco di Sales – Torino Valdocco: il santo rosario

Lunedì 10 ottobre, ore 10.00 nella Basilica di Maria Ausiliatrice – Torino Valdocco: le esequie

Dopo le esequie la bara sarà tumulata nel Cimitero Monumentale di Torino.

Breve profilo bibliografico:

  • Nato a: Villanova Monteleone (SS), il 19/01/1929
  • Prima professione come salesiano: 16/08/1955
  • Ordinazione presbiterale: 06/03/1965 a Torino, nella Basilica di Maria Ausiliatrice
  • Ha svolto la missione salesiana come Assistente ed Insegnante a Torino Richelmy.
  • Nel 1969 ha conseguito la Licenza in Teologia a Roma. L’Obbedienza lo ha poi inviato a Torino San Paolo come Insegnante ed Aiuto in Oratorio e in un secondo momento ha ricevuto anche la nomina di Vicario parrocchiale.
  • Nel 1974 è stato trasferito a Torino Agnelli dove ha svolto il servizio ministeriale di Vicario parrocchiale nella Parrocchia “San Giovanni Bosco”.
  • Dal 1977 al 1985, l’Obbedienza lo ha inviato al Convitto di Cuneo dove è stato Rettore della Chiesa di Santa Chiara.
  • Nel 1985 è arrivato a Torino-Valdocco nella Comunità “Maria Ausiliatrice”, come Confessore della Basilica ed ha svolto questo ministero sino al 2018 con assiduità, paternità e zelo, apprezzato e ricercato dai penitenti.
  • Nel 2018 si è trasferito nella Casa di cura per salesiani di Torino Andrea Beltrami, a causa delle sue precarie condizioni di salute.

Suffragio Sig. Natale GIROTTO

Carissimi Confratelli, è andato alla Casa del Padre il Confratello Sig. Natale Girotto appartenente alla Comunità di Torino Valdocco Beato Filippo Rinaldi. Preghiamo a suffragio del Sig. Natale. Ricordiamolo nella preghiera.

Il segretario Ispettoriale

Gli incontri di suffragio:

Giovedì 21, alle 20.30, Sotto Basilica di Maria Ausiliatrice – Torino Valdocco

Venerdì 22, alle 10.00, Basilica di Maria Ausiliatrice – Torino Valdocco: le esequie

Dopo le esequie la bara sarà tumulata nel Cimitero di Rivalta Torinese (TO).

Breve profilo bibliografico:

  • Nato il 25/12/1930 a Postioma-Paese (TV).
  • Prima professione come salesiano: 16/08/1950, dopo aver compiuto l’anno di Noviziato a Morzano, frazione di Roppolo (BI).
  • Dal 1963 al 1966 ha intrapreso gli studi teologici a Bollengo (TO), ed è stato ordinato Presbitero a Torino il 23/03/1966, conseguendo la Licenza in Teologia.
  • Dal 1991 al 1999 ha svolto la missione salesiana nell’Ispettoria Novarese, ad Alessandria e Vercelli, poi in Svizzera a Maroggia, come Parroco e a Zurigo dal 1999 al 2014 come Vicario e Consigliere della Casa.
  • Dal 2010 al 2017 è stato trasferito all’Ispettoria Meridionale, a cui era stata affidata la missione cattolica di Zurigo.
  • Nel luglio 2017 è stato trasferito definitivamente nella Circoscrizione Speciale Piemonte e Valle d’Aosta, accolto nella Comunità di Torino Valdocco Beato Filippo Rinaldi.

Suffragio Sig. Antonio MAGGIOTTO

Carissimi Confratelli, è andato alla Casa del Padre il Confratello Sig. Antonio Maggiotto, Economo della comunità S. Giuseppe Cafasso del Testaccio. Preghiamo a suffragio del Sig. Antonio Ricordiamolo nella preghiera.

Il segretario Ispettoriale

Gli incontri di suffragio:

Mercoledì 20, alle 21.00, nella cappella Gesù Maestro: rosario intercomunitario di suffragio

Giovedì 21, alle 16.00, nella chiesa parrocchiale di Bessica: le esequie

Dopo le esequie la bara sarà tumulata nella tomba di famiglia nel cimitero del paese.

Breve profilo biografico:

  • Nato 17.02.1936 a Bessica-Loria (TV) (Italia).
  • Prima professione come salesiano coadiutore il 16.08.1954 a Villa Moglia (Chieri, Torino) e professione perpetua il 16.08.1960 a San Isidro (Buenos Aires, Argentina)
  • Dal 1954 al 1957: al Colle Don Bosco (Castelnuovo Don Bosco AT)
  • Dal 1957 al 1969: a San Isidro (Buenos Aires, Argentina) come tipografo
  • Dal 1969 al 1975: al Colle Don Bosco come tipografo
  • Dal 1975 al 2013: a San Callisto (Roma), poi alla comunità salesiana del Vaticano come Direttore tecnico e commerciale della Tipografia
  • Dal 2013 al 2022: alla comunità S. Giuseppe Cafasso (Roma-UPS) come Economo

Suffragio di Don Michelangelo AIMAR

Carissimi Confratelli, è tornato alla Casa del Padre don Michelangelo Aimar, Missionario Salesiano in Bolivia. Preghiamo a suffragio di Don Michelangelo.

Il segretario Ispettoriale

 

Gli incontri di suffragio:

Il Santo Rosario: Lunedì 11 aprile, ore 20.00
nella Parrocchia San Vitale di Busca (CN)

Il Funerale: Martedì 12 aprile, ore 15.00
nella Parrocchia San Vitale di Busca (CN)

Breve profilo biografico:

 

Suffragio don Ambrogio SALA

Carissimi Confratelli, ieri è tornato alla Casa del Padre il nostro Confratello Sacerdote don Ambrogio SALA, della Comunità di Torino Valdocco B. Filippo Rinaldi, proveniente dalla Comunità di Valdocco Maria Ausiliatrice. Ricordiamolo nella preghiera personale e comunitaria

Il segretario Ispettoriale

La sua salma sarà tumulata nel Cimitero di Erba (CO) suo paese natale.
Si ricordano ai Direttori le disposizioni di Reg. 76 § 1.
Facciamo fraterna memoria del caro don Ambrogio nell’Eucaristia e nella preghiera comunitaria, secondo quanto suggeriscono le Costituzioni.

Gli incontri di suffragio:

Il Santo Rosario: martedì 22 marzo 2022, ore 20.30
presso la Camera ardente sotto la Basilica di Maria Ausiliatrice -Torino Valdocco

Il Funerale: mercoledì 23 marzo 2022, ore 11.00
nella Basilica di Maria Ausiliatrice – Torino Valdocco

Breve profilo biografico:

Luogo e data di nascita: Erba (CO), il 04/07/1927
Data della prima professione: 31/01/1951
Data dell’ordinazione presbiterale (per i presbiteri): 01/07/1960

Ha frequentato l’aspirantato a Penango e il Noviziato a Chieri – Villa Moglia, dove ha professato il 31 gennaio 1951. Dopo il postnoviziato a Foglizzo ed il tirocinio quadriennale a Torino Valdocco e ad Ivrea, ha intrapreso gli studi teologici a Bollengo, dove è stato ordinato Presbitero il 01/07/1960. Sacerdote novello è stato inviato a Torino Crocetta, dove ha seguito un corso di Pastorale ed ha svolto la missione salesiana in oratorio. Dal 1961 al 1966 è stato Socio del Maestro dei Novizi ed Insegnante a Chieri – Villa Moglia, poi l’obbedienza lo ha trasferito a Torino Valdocco come Segretatrio ispettoriale (Ispettoria Centrale) e incaricato dei Cooperatori. Successivamente è stato per un anno Direttore a Bagnolo Piemonte e poi nuovamente trasferitio a Torino Valdocco, ha svolto il servizio di Vicario Ispettoriale, di Delegato dei Cooperatori e di Economo Ispettoriale. Nel 1974 è stato nominato Parroco a Torino Leumann e per undici anni ha svolto questo servizio con passione, zelo e sensibilità pastorale. Nel 1995 è stato trasferito a Castelnuovo Don Bosco – Colle, dove per cinque anni è stato Vice Rettore della Basilica di Don Bosco; successivamente l’Obbedienza lo ha inviato nella Comunità di Caselette, in qualità di Direttore ed Economo, sempre attento e sollecito nei confronti dei Confratelli. Nel 1996 è arrivato a Torino Valdocco nella Comunità di Maria Ausiliatrice assumendo molteplici ruoli: di Addetto al Santuario, di Aiutante nel settore dell’Economato generale, di Responsabile dell’Ufficio Sante Messe e di Assistente dell’Unione Exallievi del Primo Oratorio. Dal 2014 per le sue precarie condizioni di salute è stato trasferito nell’Infermeria di Torino Valdocco, dove ha dato una testimonianza esemplare di preghiera e di offerta delle proprie sofferenze. Sacerdote zelante e fedele ha amato Don Bosco, Maria Ausiliatrice e i giovani con un autentico spirito salesiano ed è sempre disponibile e pronto a mettersi a servizio della Congregazione nei molteplici ruoli di responsabilità a cui l’obbedienza di volta in volta lo chiamava.

Suffragio Don Franco Lacchia

Carissimi Confratelli, ieri è tornato alla Casa del Padre il nostro Confratello Sacerdote don Franco LACCHIA, della Comunità di San Benigno Canavese, degente dal 2019 a Torino Valdocco nella Comunità Beato Filippo Rinaldi. Ricordiamolo nella preghiera personale e comunitaria. In allegato gli appuntamenti di suffragio.

Il segretario Ispettoriale

La sua salma sarà tumulata nel Cimitero di Cuorgnè (TO).

Si ricordano ai Direttori le disposizioni di Reg. 76 § 1.

Facciamo fraterna memoria del caro don Franco nell’Eucaristia e nella preghiera comunitaria, secondo quanto suggeriscono le Costituzioni.

Sac. Leonardo Mancini
Ispettore

Gli incontri di suffragio:

Il Santo Rosario:

  • Sabato 05 febbraio 2022, ore 20.30 nella Chiesa Abbaziale di San Benigno C.se (TO)
  • Domenica 06 febbraio, ore 17.30 nella Chiesa Parrocchiale di Cuorgnè (TO)

Il Funerale: Lunedì 07 febbraio 2022, ore 14.30 nella Chiesa Abbaziale di San Benigno Canavese (TO)

Breve profilo biografico:

Luogo e data di nascita: Cuorgnè (TO), il 06/11/1933
Data della prima professione: 16/08/1950
Data dell’ordinazione presbiterale (per i presbiteri): 01/07/1960

Proveniva dalla Casa di Cuorgnè ed ha compiuto il Noviziato a Pinerolo (TO), professando il 16 agosto del 1950.
Dopo il Post-noviziato a Foglizzo e il tirocinio a Torino Valdocco ed a Cuorgnè, ha intrapreso gli studi teologici a
Bollengo (TO), dove è stato Ordinato Presbitero il 01 luglio 1960. Sacerdote novello è stato Assistente a Torino
Valsalice e successivamente Assistente, Insegnante, Catechista e anche Vicario del Direttore a San Benigno
Canavese (TO). In seguito ha svolto la missione salesiana a Torino San Giovanni Evangelista, come Economo e
nel 1978 è stato nuovamente trasferito a San Benigno Canavese dove nel tempo ha assunto diversi incarichi: di
Vicario del Direttore, Catechista, Direttore del CFP e dal 1986 al 1992 quello di Direttore della Casa.
Successivamente l’Obbedienza lo ha trasferito a Fossano come Insegnante del CFP ed Economo e nel 1996 a
Bra come Insegnante e Direttore del CFP. Nel 2014 è tornato a San Benigno Canavese come Aiuto pastorale e vi
è rimasto sino al 2019, quando per ragioni di salute è stato trasferito a Torino Valdocco nell’Infermeria Beato
Filippo Rinaldi. Don Franco è stato un Sacerdote Salesiano zelante e dinamico, sempre disponibile e pronto a
mettersi a servizio della Congregazione nei molteplici ruoli a cui l’obbedienza lo chiamava. Superiore saggio,
Insegnante ed educatore secondo il cuore di Don Bosco, è stato benvoluto e stimato dagli allievi, dai Confratelli e
dai collaboratori laici.