Suffragio don Augusto ODELLO

Carissimi Confratelli, oggi è tornato alla Casa del Padre, il nostro Confratello don Augusto ODELLO
Lo ricordiamo nella preghiera di suffragio.
Il segretario Ispettoriale

Breve profilo biografico:

Nato a NUCETTO (CN), il 18/09/1931.

Prima professione 21/09/1947.

Ordinato sacerdote 01/07/1958.

Don Augusto dopo aver professato a Pinerolo Monte Oliveto (TO), ha compiuto gli studi filosofici a Foglizzo e a Valsalice e la teologia in parte a Blaisdon e Beckford in Inghilterra ed in parte a Bollengo, dove è stato ordinato Presbitero nel 1958. E’ stato assistente ed insegnante a Courgnè, Consigliere nel Convitto di Cuneo, poi insegante a Valsalice ed a Lanzo. Ha più riprese ha perfezionato lo studio della lingua e dela letteratura Inglese con prolungati soggiorni all’estero. Dal 1987 al 2000 è stato incaricato della biblioteca a Valsalice, poi Cappellano FMA a Casale Monferrato, infine aiuto pastorale e confessore prima al Colle don Bosco e poi a Torino Valdocco – San Francesco di Sales. E’ stato un Salesiano culturalmente molto preparato, un insegnante appassionato della lingua inglese. Ha amato Don Bosco e Maria Ausiliatrice, spendendo la sua vita nel servizio e nella missione giovanile.

 

Suffragio don Luigi PONZO

Carissimi Confratelli, nella notte a Valdocco, nell’Infermeria Ispettoriale Beato Filippo Rinaldi, è mancato don Luigi Ponzo della Comunità di Asti. Lo ricordiamo nella preghiera di suffragio.
Saluti, don Paolo

Breve profilo biografico:

Nato a Castelnuovo Calcea (AT)  il 25/03/1930.

Prima professione 16/08/1946.

Ordinato sacerdote 01/07/1957.

Proveniente dall’aspirantato di Penango ha frequentato il noviziato di Villa Moglia, professando il 16 agosto del 1946. Dopo tre anni di post-noviziato a Foglizzo, ha svolto il tirocinio a Penango, Cumiana ed Ivrea. Ha compiuto gli studi teologici a Bollengo, dove è stato ordinato il 01 luglio 1957. Novello sacerdote ha iniziato ad insegnare ad Ivrea e Mirabello. Conseguita la Licenza in teologia, nel 1965, ottenne l’Equipollenza all’abilitazione per l’insegnamento di lettere e fu insegnante e Consigliere scolastico in diverse case: Colle don Bosco, Bagnolo e nuovamente Ivrea.

Dal 1967 al 1980 è stato Segretario Generale dell’UPS a Roma. Tornato in Piemonte è stato  Consigliere Scolastico, insegnante e Segretario al Colle Don Bosco e successivamente addetto all’accoglienza dei pellegrini e alla pastorale del Tempio di Don Bosco. Nel 1995 l’obbedienza lo ha portato ad Asti come Segretario della scuola ed insegnante; in questa casa è stato anche Vicario del Direttore. Salesiano buono e fedele ha amato Don Bosco, Maria Ausiliatrice e i giovani, con un autentico spirito salesiano.

 

 

Suffragio don Mariano GIRARDI

Carissimi Confratelli, oggi improvvisamente è tornato alla Casa del Padre don Mariano Girardi, della Comunità di Avigliana. Ricordiamolo già da ora nella nostra preghiera.

Saluti d. Paolo

 

 

 

Suffragio sig Valter MARITANO

Carissimi Confratelli, oggi nell’Infermeria di Valdocco è mancato il nostro Confratello Coadiutore Sig. Valter MARITANO della Comunità di Torino Agnelli. Ricordiamo il nostro Confratello nella preghiera di suffragio.

Saluti d. Paolo

 

 

 

Suffragio don Piero GRILLO

Carissimi Confratelli,
oggi è tornato alla Casa del Padre il nostro Confratello Salesiano don Piero GRILLO, della Comunità di Torino Rebaudengo. Lo ricordiamo nella preghiera di suffragio.

Saluti d. Paolo

 

 

 

Suffragio don Venanzio NAZER

Carissimi Confratelli ieri sera è tornato alla Casa del Padre il nostro Confratello Sacerdote don Venanzio NAZER, della Comunità di Chieri (TO), dopo una vita totalmente donata al Signore nella Congregazione Salesiana a servizio dei giovani: come Insegnante, Direttore ed Economo, Direttore del Post Noviziato di S. Tarcisio a Roma e per molti anni Vicario ispettoriale, paterno e sollecito nei confronti dei Confratelli e in particolare dei giovani salesiani in formazione. Lo ricordiamo con stima ed affetto nella preghiera di suffragio. Saluti, d. Paolo

 

 

 

Suffragio sig. Giorgio BREVI

Carissimi Confratelli. ieri sera dopo grandi sofferenze, vissute con coraggio e serenità in unione a quelle di Cristo, è tornato alla Casa del Padre il nostro Confratello Sig. Giorgio Brevi della Comunità di Torino Valdocco San Francesco di Sales. Lo ricordiamo nella preghiera di suffragio, don Paolo.

 

 

 

Suffragio don Timoteo MUNARI

Carissimi Confratelli oggi nel giorno della Festa della Presentazione del Signore, in cui facciamo memoria della Vita Consacrata, ha raggiunto la Casa del Padre don Timoteo Munari, dopo 77 di vita religiosa donata a Dio e a Don Bosco in molteplici servizi: Segretario dei Superiori maggiori, Collaboratore parrocchiale e poi per 20 anni Prefetto di Sacrestia nella Basilica di Maria Ausiliatrice, dove ha esercitato per 40 anni con zelo, generosità e sacrificio il Ministero delle Confessioni ed è stato un apprezzato e ricercato Direttore Spirituale da parte di tanti fedeli.

Ha svolto il suo impegno pastorale nella Basilica di Maria Ausiliatrice sino a pochi mesi fa, nonostante la salute fosse sempre più precaria per l’avanzare dell’età. Lo ricordiamo nella preghiera di suffragio. Cordiali saluti, don Paolo Camussi.

 

 

Suffragio don Pietro PELLEGRINO

Carissimi Confratelli oggi,

nel Triduo per la Festa di San Giovanni Bosco, è tornato alla Casa del Padre il nostro Confratello Sacerdote don Pietro Pellegrino, un grande Salesiano che ha donato la sua lunga vita a Dio nella missione tra i giovani, come Insegnante di materie classiche, più volte come Direttore, come Preside, Economo, Vicario Ispettoriale e, infine, prima di ritirarsi a Casa Beltrami nel 2012, è stato apprezzato Collaboratore Parrocchiale a Cuneo per ben 17 anni.

Lo ricordiamo nella preghiera di suffragio, d. Paolo Camussi.

 

 

 

Suffragio don Pietro ZAGO

Carissimi Confratelli,
ieri sera a Perosa Argentina (TO), nella casa della sorella Bruna, è mancato all’improvviso il nostro Confratello Salesiano Sacerdote Pietro Zago, ritornato nella nostra Ispettoria dopo tanti anni passati in missione: nelle Filippine, a Papua Nuova Guinea e in Pakistan. E’ stato un missionario coraggioso e infaticabile, iniziatore di opere sociali a favore dei ragazzi e e delle famiglie più povere, confidando sempre nella Provvidenza e nella potente intercessione di Maria Ausiliatrice e di Don Bosco.
Lo ricordiamo con affetto nella preghiera di suffragio, don Paolo Camussi.