Corso di Teologia per laici

La dimensione teologica è profondamente radicata all’essere di ogni credente. La fede, se vuole essere una atto libero e completo, richiede un coinvolgimento che tocca tutte le dimensioni della persona, compresa la sua razionalità. Molte sono le proposte, che le Chiese locali, in questi anni hanno attivato per questo scopo. Su questa linea anche la Basilica di Maria Ausiliatrice, in accordo con la Curia Metropolitana di Torino, da anni propone un biennio ciclico di studi teologici per laici. Di seguito il programma 2016/2017.

 

pagina_1

pagina_2

 

 

 

Compleanno don Bosco

Dopo le celebrazioni degli ultimi due anni, legate al Bicentenario, si desidera continuare a dare, secondo lo spirito del Santo di Castelnuovo, un respiro mondiale all’evento. Saranno infatti presenti, oltre alle migliaia di altri fedeli, giovani provenienti da Slovacchia, Spagna, Portogallo e Croazia.

Guarda il servizio del TGR Piemonte.

Ospiti e celebranti principali due figure molto significative:

Mons. Nicola COTUGNO. Salesiano di origine bresciana, già Arcivescovo di Montevideo. E’ il fondatore dell’ultimo gruppo “nato” nella Famiglia Salesiana ispirata a Don Bosco, la Fraternità contemplativa Maria di Nazaret. Sorto in Uruguay, raduna sia laici sposati che consacrati, ed ha celebrato proprio la settimana scorsa, al Colle Don Bosco, dopo aver ricevuto il riconoscimento del Rettor Maggiore a far parte della Famiglia Salesiana, la sua Assemblea generale. Mons. Cotugno testimonia quindi la freschezza e la creatività del carisma di Don Bosco. Presiederà la Messa delle ore 11;

Mons. Luigi BIANCO. Originario di Montemagno, è Nunzio apostolico in Etiopia e delegato apostolico per Gibuti e Somalia. Proprio in virtù della attività diplomatica svolta per la Santa Sede, oltre che per essere compaesano di diversi illustri salesiani (tra gli altri: Mons. Luigi Lasagna, apostolo e pioniere in Uruguay e Brasile alla fine del 1800; Don Teresio Bosco, formidabile giornalista scrittore e divulgatore di Don Bosco e di tanti missionari degli ultimi due secoli), è un attento conoscitore delle Missioni Salesiane nel mondo e della mondialità del carisma di San Giovanni Bosco

Ecco in sintesi il PROGRAMMA della giornata:

Ore 8.30 Pellegrinaggio a piedi da Castelnuovo al Colle

Ore 10.00 Accoglienza festosa dei Pellegrini e dei partecipanti

Ore 11.00 Mons. Nicola COTUGNO presiede la Solenne Concebrazione Eucaristica pressa la Chiesa superiore. Durante la celebrazione ci sarà il Rinnovo delle professioni religiose e l’Affidamento a Maria

Ore 16.00 Affidamento dei Bambini a Maria

Ore 17.00 Mons. Luigi BIANCO presiede la Solenne Concebrazione Eucaristica pressa la Chiesa superiore.

Oratorio Cuneo e progetto Romania

Tutti invitati per giovedì 30 giugno ore 20,00 all’Oratorio di Cuneo per una cena con concerto a seguito, per il progetto missionario in Romania nel quale sono coinvolte due animatrici dell’Oratorio.

WhatsApp-Image-20160619

Siamo tutti educabili

SIAMO TUTTI EDUCABILI

mercoledì 22 giugno 2016 ore 15.00 – 18.00

IUSTO Rebaudengo – Piazza CONTI DI REBAUDENGO 22, Torino

Ingresso libero

www.ius.to

La psicologia e la pedagogia sostengono che l’educazione ricevuta nell’infanzia e in adolescenza abbia un impatto significativo sull’intero arco dell’esistenza umana.

È possibile risalire alle caratteristiche dell’educazione ricevuta da una persona a partire dall’esame della sua vita adulta?

Il prof. Francesco Mosetto ha analizzato la vita pubblica di Gesù ricavando i tratti della sua educazione.

Il prof. Ezio Risatti, Preside di IUSTO e Clelia Tollot, docente di IUSTO,

amplieranno questa riflessione a tutte le persone interessate ai temi educativi.

Siamo tutti educabili_Pagina_1 Siamo tutti educabili_Pagina_2

Giovani e Musica

L’oratorio salesiano di Venaria, con il sostegno della pastorale giovanile salesiana e dell’arcidiocesi di Torino, organizza per il 18 giugno una giornata di incontro e festival per i cori giovanili degli oratori e delle parrocchie del territorio. Con la preziosa partecipazione di HOPE, guidata da Massimo Versaci, i giovani cantanti potranno vivere un tempo di formazione specifica, suddiviso in fasce d’età, e poi cimentarsi nella composizione di un unico grande coro. Al termine della giornata, i diversi gruppi iscritti, si esibiranno in un festival che ne decreterà il vincitore con un premio speciale per sostenere il coro nella sua missione. Una buona occasione per valorizzare e potenziare il servizio della musica e del canto, indispensabile nella vita delle comunità cristiane e luogo ideale di aggregazione e pastorale giovanile. Tutte le informazioni sono riportate sul volantino allegato. per contatti: oratorio@sanfrancescovenaria.it

giovani-note-1

giovani-note-2

 

Primo Memorial “Aldo Rabino”

Il prossimo 12 giugno si terrà il memorial “Don Aldo Rabino”, riservato alle categorie “giovanissimi” e “allievi”. Da ex giocatore del Torino, Aldo Rabino lasciò il calcio per farsi sacerdote salesiano e per cinquant’anni è anche stato il cappellano del Torino FC. Il ricavato di questo torneo sarà devoluto all’Operazione “Mato Grosso“, un movimento di volontariato educativo missionario, che svolge attività in America Latina, dove il sacerdote fu missionario. Il sacerdote è scomparso nell’agosto 2015 per la commozione non soltanto dei fedeli ma anche di tutto il mondo granata. La possibilità di fare del bene divertendosi. Un’occasione da non perdere.

 

asc_agnelli

 

 

 

Cento anni a Monte Oliveto

 

Cento anni or sono il 29 Maggio 1916 arrivano a Monte Oliveto i primi due orfani di guerra. Inizia l’opera Salesiana che nel 1930 diventerà Noviziato. Cent’anni di evangelizzazione e di educazione dei giovani con il carisma di Don Bosco.

 

13301479_1697362493859917_3648644198332673393_o

Inaugurazione organo San Giovannino

L’organo costruito da Giuseppe Bernasconi di Varese nel 1882 – voluto da Don Bosco – e sito nella sua chiesa di San Giovanni Evangelista è stato recentemente ampliato e dotato di un moderno centralino elettronico. Per festeggiare il recupero di questo strumento, considerato ora tra i più significativi del capoluogo piemontese per qualità e grandezza, segnalo l’appuntamento concertistico inaugurale di venerdì 27 maggio 2016, alle ore 21. L’indirizzo della chiesa di San Giovanni Evangelista (il San Giovannino, per i torinesi) è Corso Vittorio Emanuele II, 13, angolo Via Madama Cristina. Il giovanissimo organista parmense Gabriele Agrimonti eseguirà capolavori di Bach, Franck e Widor.

Appuntamenti al Colle

13268432_552060071622831_6035361288803657040_o 13227645_552060101622828_4086193083574532975_o