Articoli

CFP Vigliano Biellese: consegna degli attestati di qualifica professionale

Sabato 7 dicembre 2019: consegna degli attestati di qualifica professionale, per circa 150 ragazzi del CNOS-FAP di Vigliano Biellese. Si riporta di seguito l’articolo pubblicato in data odierna dal quotidiano online del biellese NEWS BIELLA.

Vigliano: consegna degli attestati di qualifica professionale, per circa 150 ragazzi

Presenti all’evento Lucia Azzolina, sottosegretario all’istruzione, Elena Chiorino, assessore regionale, Michele Mosca, consigliere regionale e i rappresentanti dell’ Unione Industriale Biella, di Confartigianato Biella e di CNA Biella.

Sabato 7 Dicembre, a Vigliano via Libertà, alle 10, si svolgerà la cerimonia di consegna degli attestati di qualifica e specializzazione agli allievi frequentati i percorsi formativi, erogati dal CNOS FAP di Vigliano Biellese nel corso dell’Anno formativo 2018-2019.

La cerimonia inizierà con la presentazione del CNOS-FAP, successivamente interverranno alcune importanti autorità le quali daranno valore e riconoscimento  della Formazione Professionale nel nostro territorio e di quella salesiana in modo tutto particolare: Lucia Azzolina, sottosegretario all’istruzione; Elena Chiorino, assessore regionale; Michele Mosca, consigliere regionale e i rappresentanti dell’ Unione Industriale Biella, di Confartigianato Biella e di CNABiella.

Sono circa 150 gli allievi che hanno concluso, lo scorso anno, il proprio percorso formativo e, benché i numeri non siano un valore assoluto, certo una così radicata considerazione della formazione professionale come reale opportunità per trovare un’occupazione che garantisca una esistenza libera e dignitosa, è segno che il mondo salesiano coglie come stimolo per essere ancora più presente nel tempo e nella storia, secondo il carisma di San Giovanni Bosco.

L’evento avrà termine alle 12, a seguito verrà svolto un buffet.

Tutti i ragazzi
I ragazzi a cui verranno consegnati gli attestati di qualifica e specializzazione professionale e di diploma sono

Indirizzo tecnico Per La Conduzione E La Manutenzione Di Impianti Automatizzati:
Alessio Bagatin, Diego Battistella, Emanuel Bertocco, Vasyl Bodnaruk, Luca Daglio, Lorenzo Diomedes, DavideFavro, Claudio Forza, Edoardo Giusti, Patrick Grandi, Andrea Guerrin, Gilson Joel, Haka Arias, Juri Ngjela,Simone Nocella, Adel Nukic, Luca Paonessa, Sofiane Rachiq, Matteo Ramondetti, Juri Tromboni, MattiaVerzoletto.Indirizzo Operatore Meccanico Costruzioni Su M.U. :Gabriele Baronio, Daniel Casieri, Alex Crestani, Federico Destro, Riccardo Gallo, Kevin Loscalzo, SamueleMarazzato, Paolo Mello Grand, Giona Mosca, Stefano Pozza, Mattia Ravagnani, Lorenzo Sarasso, GiovanniTabone.

Indirizzo Operatore Meccanico – Saldocarpenteria:
Redouane Chafik, Samir Falco, Thomas Ferrari, Gregorio Fornesi, Fariz Hrnjic, Marius Lazar, Tommaso Macis,Baker Moumen, Riccardo Neggia, Andrea Pozza, Fabio Ruffino, Riccardo Tarabbo.

Indirizzo Operatore Di Impianti Termoidraulici:
Nicolò Bellossi, Lorenzo Bottura, Carlo Marsano, Nicholas Monte, Kevin Gabriele Ongaro, Ludovico Pillon,Leonardo Spigarolo, Eric Paolo Verdoia, Cristian Voltarel.

Indirizzo Operatore Del Benessere – Acconciatura:
Maria Victoria, Benedetto Carola Cesarini, Carola Cirillo, Anna De Rosa, Veronica Favretto, Simone Fiandaca,Vanessa Filippi, Silvia Gillio, Aurora Lonetto, Alessia Meneghini, Miriana Roffino, Grace Roveglia, DeborahVidale, Annalisa Zoccola.

Indirizzo Operatore Elettrico:
Andrea Bortoluzzi, Mattia Coggiola, Eduan Gemin, Simone Gusella, Manuel Levis, Domenico Massaro, AndreiClaudiu Matei, Raffaele Oliviero, Andrea Ozino.

Indirizzo Addetto Magazzino E Logistica:
Samba Bah, Souwaibou Barry Thierno, Aziz Bodi, Mamadou Diarra, Blaise Fabou Ngongo, Baboucar Goudiaby,Yousuf Heidari, Kwadwo Ransford Korsah, Prince Will Owoh.

Indirizzo Operatore Specializzato Import – Export:
Michela Bazzan, Riccardo Becchia, Simona Cantono, Veronica Carà, Pamela Donadio, Barbara Floris,Francesca Mariagibello, Ruben Gioelemanca, Simona Milani, Nicola Pezzoli, Sefora Porto, Raffaele Rossi,Valentina Russo.

Indirizzo Addetto Alle M.U. A C.N.C. :
Davide Beggio, Marius Benchea, Nicholas Bertola, Roberto Bianco, Alberto Crepaldi, Obed Diaz Matos, OussamaEl Aouni, Andrea Gruppillo, Ahmed Hamdi, Luca Volpi.

Indirizzo Preparazione Al Lavoro Lattoneria – Carpenteria:
Rilwan Afolabi, Mamadou Ba, Gibril Bojang, Abdoulaye Diallo, Alpha Oumar Diallo, Marcel Chisom Ebelebe,Youssouph Gomis, Dauud Hassan Mahamud, Demba Jawo, Daouda Kone, Musa Toure.

Indirizzo Manutentore Meccatronico Di Impianti Automatizzati:
Francesco Albarano, Gian Luca Basso, Fabio Blasi, Mohamed Delmaki, Stefano Gulmini, Simone Marangoni,Alberto Pivani, Sandro Rosso.

Il Presidente del Senato in Piemonte: Maria Elisabetta Alberti Casellati alla Facoltà di Teologia dell’Istituto Internazionale Don Bosco

Nelle giornate di ieri e di oggi, ha avuto luogo la visita istituzionale in Piemonte da parte del Presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati. All’interno dell’itinerario scelto, stamane si è svolta la visita presso la Facoltà di Teologia dell’Istituto Internazionale Don Bosco, dove il Presidente del Senato ha potuto incontrare e porgere un saluto alla Comunità Salesiana della Crocetta, ai docenti e agli studenti dell’Istituto di Teologia, e ai vari rappresentanti dei settori dell’opera.

Ad accogliere il Presidente Casellati all’arrivo, l’Assessore della Giunta comunale di Torino, Alberto Sacco, il Prefetto di Torino, Claudio Palomba, l’Assessore all’Istruzione della Regione Piemonte, Elena Chiorino, l’Ispettore dei Salesiani Piemonte e Valle d’Aosta, don Enrico Stasi, il  Direttore dell’Istituto Internazionale Don Bosco, don Marek Chrzan e il Preside della Facoltà di Teologia dell’Istituto, don Paolo Merlo.

La visita ha avuto inizio a partire dai corridoi principali che portano fino alla chiesa situata nella struttura e dedicata a Maria Ausiliatrice, per poi proseguire fino al cortile dell’oratorio.  Successivamente il Presidente si è recato al piano superiore della struttura, nella sala degli insegnati, dove ha ricevuto in dono un libro sulla presenza Salesiana a Torino da parte del Direttore don Marek Chrzan. Per l’occasione, il Presidente ha voluto regalare alla Comunità Salesiana della Crocetta una pregiata campanella, richiamando quella utilizzata in Parlamento.

In seguito, la visita si è svolta presso l’Aula Magna dell’Istituto, dove ad accogliere il Presidente vi sono stati gli studenti della Facoltà Teologica, gli insegnanti, la Comunità Salesiana e il gruppo scout, oltre a tutte le cariche intervenute.

La parole di benvenuto in Aula Magna sono state rivolte dal Direttore don Marek Chrzan:

A nome dell’Istituto Internazionale Don Bosco, a nome degli studenti, dei docenti della Facoltà di Teologia voglio esprimere la nostra grande gioia della sua venuta qui tra noi, nella casa di Don Bosco […].

La sua venuta esprime per noi un grande segno della sua attenzione verso le opere di Don Bosco, verso le opere salesiane.

La parola è poi passata al Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati:

Autorità, cari professori, cari studenti,
è per me un vero piacere, nell’ambito di questa visita istituzionale in Piemonte, poter avere questo momento di incontro e di confronto con voi e con questa storica realtà formativa salesiana. Traendo origine dal lontano 1904, in oltre un secolo di corsi, di lezioni e di attività, questo Istituto ha rappresentato e rappresenta un elemento di eccellenza assoluta nel panorama formativo teologico e non solo.

Vorrei quindi cogliere questa opportunità per una riflessione comune sull’architettura sociale e spirituale della nostra società, anche alla luce delle trasformazioni e delle innovazioni in atto.
Don Bosco nel 1877 si interrogava sui modelli educativi, realizzando quelle linee guida sul “Sistema Preventivo nella educazione della gioventù” che posero fine al precedente approccio prettamente repressivo che aveva caratterizzato secoli di insegnamento. Allo stesso modo, vale la pena a mio avviso interrogarci oggi su quali saranno i compiti di coloro che nell’ambito della vita comunitaria si candidano a ruoli di guida spirituale, di ascolto, di assistenza, di solidarietà, di sostegno […].

La vostra storia, la storia di questo Istituto e le attuali molteplici attività svolte all’interno dell’Opera Salesiana della Crocetta sono esattamente la dimostrazione di quanto sia importante una formazione di eccellenza unita alla capacità e alla disponibilità per realizzare un’aggregazione sociale quotidiana […].

E allora, con l’augurio che il vostro percorso di studi si possa completare nel migliore dei modi, consentitemi, in conclusione, di ringraziarvi ed auspicare per voi il massimo bene possibile, per mezzo delle parole che Papa Francesco ha usato nella lettera inviata ai Sacerdoti in occasione del 160esimo anniversario della morte del Santo Curato D’Ars:
“Grazie per la gioia con cui avete saputo donare la vostra vita, mostrando un cuore che nel corso degli anni ha combattuto e lottato per non diventare angusto ed amaro ed essere, al contrario, quotidianamente allargato dall’amore di Dio e del suo popolo; un cuore che, come il buon vino, il tempo non ha inacidito, ma gli ha dato una qualità sempre più squisita; perché «eterna è la sua misericordia».

Dopo l’intervento del Presidente, la parola è passata all’Ispettore don Enrico Stasi per i ringraziamenti ed i saluti finali:

A nome dei Salesiani del Piemonte e Valle d’Aosta e dell’Istituto Teologico Internazionale di Torino-Crocetta, la ringrazio di cuore per averci onorato della sua presenza, che ci ha stupiti e meravigliati […].

La sua visita, oltre che a onorarci, ci incoraggia alla nostra missione e questi giovani salesiani provenienti da quasi tutti i continenti sono la nostra speranza per l’educazione e l’evangelizzazione dei giovani, perché lì dove operano, i salesiani dedicano la loro vita per realizzare il sogno di Don Bsoco, ossia che i giovani crescano e che diventino “buoni cristiani e onesti cittadini” e futuri abitatori del cielo.

Grazie signor Presidente, le assicuriamo il nostro ricordo e anche la nostra preghiera.

La tappa successiva alla visita dell’Istituto Internazionale Don Bosco ha riguardato invece la partecipazione del Presidente all’incontro presso il Palazzo Madama di Torino verso le ore 12.00, con le autorità locali e con una delegazione di parlamentari nazionali ed europei eletti in Piemonte.

Rivivi il momento: