Articoli

Tripletta per l’istituto Don Bosco di Châtillon

Notizia a cura dei salesiani di Châtillon.

***

Tolmezzo (UD), Gara Nazionale per gli alunni degli Istituti Professionali: “Industria e artigianato per il Made in Italy: declinazione del percorso in arredo legno”, sorriso vincente quello di Simone Danchasaz alla premiazione per il primo classificato.

Il ragazzo, iscritto al quarto anno IPIA indirizzo falegnami, ha partecipato in trasferta per due giorni alla competizione organizzata dall’Istituto Statale di Istruzione superiore “Fermo Solari”. L’Istituto udinese, ha saputo creare attorno all’evento un ambiente coerente e adatto al tema di artigianalità della gara, ospitando i partecipanti all’interno di un interessante contesto di “albergo diffuso” con appartamenti ristrutturati in legno.

La prima fase della gara prevedeva cinque ore di progettazione in cui l’alunno si è cimentato con l’ideazione di una seduta con caratteri di artigianalità avanzata e riproducibilità in scala industriale. Il giorno seguente, si è svolta la seconda fase, con la realizzazione del prototipo nei laboratori della scuola.

L’alunno ha dimostrato di aver acquisito tutte le competenze grafiche e pratiche nonché di gestione e organizzazione del proprio lavoro.

«Infatti -racconta Danchasaz- è stato fondamentale saper gestire bene i tempi e avere chiara in mente una precisa scaletta da seguire per la realizzazione dell’oggetto». Un ruolo importante, poi, lo hanno giocato creatività e capacità di adattamento. «Sono partito senza nulla di preciso in mente. Delle molte idee che ho abbozzato, proprio l’ultima è quella che ho utilizzato. A dire il vero, un’idea vecchia, che inizialmente avevo pensato per la realizzazione di una lampada. Ho dovuto rivisitarla all’ultimo per adattarla al nuovo progetto ed è stata, inaspettatamente, un’operazione vincente». Tecnica, dunque, ma non solo: bisogna aggiungere anche visione e immaginazione. «I professori dell’area tecnica che hanno seguito le fasi del lavoro -racconta il prof. Chevron, che ha accompagnato il ragazzo in trasferta- hanno particolarmente apprezzato la capacità di gestione dei tempi, dei materiali e degli spazi dimostrata dal nostro allievo». 

E non è tutto. Danchasaz porta a casa, oltre al premio e alla gloria, il ricordo di un importante momento di scambio e condivisione:

«è stata una bellissima esperienza. Tra concorrenti ci siamo aiutati a vicenda e la competizione e il clima teso da gara sono passati in secondo piano. Confrontarmi con gli altri è stato interessante, ho scoperto realtà scolastiche molto diverse rispetto alla mia. Spero che questa occasione di crescita possa diventare un appuntamento fisso per il futuro». 

Ma i successi del Don Bosco di Châtillon non sono finiti. Hanno brillato, in questa fortunatissima seconda settimana di maggio, anche due allievi del CNOS-FAP, questa volta sul podio della Gara Nazionale organizzata dalla Federazione CNOS-FAP.

Simone Giacchino si è infatti aggiudicato il primo premio nel settore Automotive mentre Giulio Gallo ha conquistato il terzo posto nel settore Carrozzeria.

I ragazzi hanno partecipato da Lunedì 6 a giovedì 9 maggio, presso il CNOS-FAP Rebaudengo, all’Esposizione Nazionale dei Capolavori CNOS-FAP per i settori Automotive e Carrozzeria.

Nelle giornate indicate, i giovani provenienti dai centri CNOS-FAP di tutta Italia hanno messo alla prova le competenze raggiunte dimostrando quanto appreso durante il loro percorso formativo nelle strutture di appartenenza. Oltre alla grande soddisfazione e alle nuove amicizie instaurate, grazie agli sponsor di appartenenza, i ragazzi hanno portato a casa un buono spesa del valore di 300 euro, alcune attrezzature manuali e diversi DPI, oltre a vari gadget.

Che dire… questa prima, piovosa decade di maggiomariano”, al Don Bosco, sembra proprio illuminata dalla grazia.

Gli ultimi aggiornamenti dal Don Bosco di Châtillon

Notizie a cura dei salesiani di Châtillon.

***

Educazione ambientale per i ragazzi della IV IPIA

I ragazzi della quarta dell’Istituto Professionale Don Bosco di Châtillon hanno partecipato all’incontro con ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) sul tema “I cambiamenti climatici e gli effetti sul territorio di montagna“.

Scuola media Don Bosco di Châtillon in visita al Ponte romano e al Santuario votivo della Madonna delle Grazie

I ragazzi della Scuola media Don Bosco di Châtillon hanno visitato il Ponte romano e il Santuario della Madonna delle Grazie in occasione del mese mariano.

La visita è stata guidata dal sig. Lino il quale ha saputo presentare ai ragazzi la storia e lo spirito religioso della popolazione di Châtillon del 1600.

Sporcarsi le mani per dare una mano

Un gruppetto di ragazzi della Scuola Media e il gruppovolontari” dell’Istituto Professionale Don Bosco di Châtillon hanno dedicato alcune ore di due mattinate per raccogliere “la Sarieula” (il timo selvatico tipico di Valle d’Aosta) per poter sostenere i progetti a favore dell’oratorio salesiano di Aleppo.

La sarieula raccolta verrà fatta essiccare e verrà pulita e confezionata dal gruppo missionario: quindi sarà venduta nel banchetto del Don Bosco allestito nei mercatini della zona.

Come detto, il ricavato sarà devoluto a favore dell’oratorio di Aleppo.

Gruppo MGS – Istituto Professionale

Il gruppo MGS del biennio dell’Istituto Professionale Don Bosco di Châtillon ha svolto il suo incontro bimensile per riflettere sul tema della “Pace“.

L’incontro è stato gestito dall’equipe del catechista e si è svolto presso il piccolo santuario della Madonna delle Grazie di Châtillon per onorare il mese mariano.

Il gruppo missionario Don Bosco di Châtillon al “Fleurs et saveurs du printemps” in occasione della “Festa della Mamma”

Il gruppo missionario della Scuola Media di Don Bosco di Châtillon si raduna ogni venerdì pomeriggio per realizzare prodotti da vendere ai mercatini per sostenere l’oratorio salesiano di Aleppo (Siria).

Come ultima attività di quest’anno scolastico è stata esposta una bancarella a Issogne, al “Fleurs et saveurs du printemps” in occasione della “Festa della Mamma“.

Come sempre l’intero ricavato dell’attività andrà a sostenere i progetti a favore dell’oratorio salesiano di Aleppo, come proposto dall’ufficio Missioni Don Bosco.

Gli animatori del “Grest Don Bosco 2024” iniziano il corso

Il giorno 10 maggio gli animatori iscritti al Grest (gruppo estivo) Don Bosco di Châtillon hanno iniziato il corso di formazione e di preparazione.

Il corso viene gestito dal gruppo ex-allievi dell’Istituto: è bello vedere tanti ex-allievi che tornano e si rendono disponibili per aiutare e animare i ragazzi del Grest!

Châtillon: celebrazioni per la Festa di San Domenico Savio e aggiornamenti dal CFP

Notizie a cura dei salesiani di Châtillon.

***

CHESS TOURNAMENT in onore di san Domenico Savio

L’Istituto Don Bosco di Châtillon ha organizzato per i ragazzi della scuola media e dell’Istituto professionale una gara di scacchi “CHESS TOURNAMENT” in occasione della festa di san Domenico Savio.

Per organizzare l’evento sono stati invitati due esperti dell’Associazione di scacchi della Valle d’Aosta.

I partecipanti della gara sono stati 31 ragazzi della media e dell’istituto professionale.

 

Festa dei meccanici – Istituto professionale Don Bosco di Châtillon

In occasione della festa di San Giuseppe lavoratore e di san Domenico Savio è stata organizzata una festa per i ragazzi del percorso di Manutenzione e Assistenza tecnica dell’Istituto professionale Don Bosco di Châtillon.

La festa ha avuto inizio con la santa Messa presieduta da don Vincenzo Caccia, il Direttore; a seguire un momento conviviale di merenda.

Per questa occasione è stato invitato il Sig. Paolo Sarvadon, imprenditore di Sarvadon S.r.l. di Châtillon, il quale ha incoraggiato i ragazzi a proseguire gli studi anche dopo il diploma e ha invitato i ragazzi a diventare apprezzati lavoratori

La scuola media Don Bosco di Châtillon festeggia Domenico Savio con l’ iniziativa “PASSEGGIANDO TRA I LIBRI”

I ragazzi della scuola media di Châtillon hanno trascorso un pomeriggio con giochi organizzati dall’associazione “fede e luce”, la quale ha proposto ai ragazzi un gioco con i libri di lettura.

Questo gioco aveva come obiettivo quello di far divertire i ragazzi e allo stesso tempo si è voluto fare nascere in loro l’abitudine di leggere.

Il pomeriggio dei giochi si è concluso con una buona merenda.

Giornata e concorso della Terra al Don Bosco di Châtillon

Notizia a cura dei salesiani di Châtillon.

***

La Giornata della Terra è nata per sensibilizzare sui temi della sostenibilità ambientale. La Scuola Salesiana Don Bosco di Châtillon fa parte della rete mondiale delle scuole salesiane “Don Bosco Green Alliance”, in prima linea per contribuire concretamente alla formazione di una nuova coscienza ambientale, propone ogni anno ai ragazzi delle scuole della Regione Valle d’Aosta, un concorso dedicato su questo tema.

Gli allievi che quest’anno hanno partecipato sono: per la scuola primaria 23, per la scuola secondaria di 1° grado 22 e per la scuola secondaria di 2° grado due.

Ai più piccoli è stato chiesto di disegnarel’allevamento di montagna in Valle d’Aosta”.

Ai ragazzi della scuola media è stato proposto un progetto da realizzare con materiali da riciclo sul tema “l’agricoltura del passato in Valle d’Aosta”.

Gli studenti delle scuole superiori dovevano invece inviare una foto scattata sul territorio sul tema “la cura dell’ambiente in Valle d’Aosta”.

Tra i disegni si sono distinti in modo particolare quelli delle Scuole Primarie di Pontey e di Châtillon.

Tra i progetti sono stati premiati il ciclo di lavorazione del vino di Alberto Heresaz e l’orto dei nonni di Angelica Rocca, entrambi molto precisi e curati nei dettagli.

Per la cura e l’originalità dei lavori al terzo posto a parimerito sono stati premiati David Fassino e Emily Juglair. Tutti e quattro i finalisti sono delle classi prime.

La giuria ha comunque apprezzato i lavori di tutti i ragazzi che sono stati anche lodati dalla Soprintendente Dott.ssa Marina Fey che ha presenziato alla premiazione complimentandosi per la bella iniziativa.

A coronamento di una giornata dedicata all’educazione ambientale è stata organizzata la semina di erbe aromatiche per tutti i ragazzi delle classi prime e seconde del nostro istituto, è stato piantato un arbusto di uva spina nell’orto didattico e si è tenuta una conferenza sui boschi della Valle d’Aosta presentata dalla Dott.ssa in Scienze Forestali Grange Aline.

I ragazzi hanno partecipato a tutte le attività proposte con grande entusiasmo.

Châtillon: tanti aggiornamenti sulle attività dei ragazzi

Si riportano di seguito alcuni aggiornamenti dalla casa salesiana di Châtillon.

***

I RAGAZZI DELLA TERZA MEDIA ALLA GITA DIDATTICA A VENEZIA

I ragazzi di terza della scuola media del Don Bosco di Châtillon hanno avuto la possibilità di partecipare ad una gita didattica di due giorni, 11 e 12 aprile 2024, durante la quale hanno potuto scoprire la città di Venezia e si sono recati al Monte Grappa dove hanno visitato il sacrario e le trincee della prima guerra mondiale.

La gita è stata anche un bel momento per vivere l’amicizia con i propri compagni e un’occasione di apprendimento a cielo aperto.

GIOVANI E MENO GIOVANI INSIEME

I ragazzi del gruppovolontari” dell’Istituto professionale Don Bosco di Châtillon si sono recati al centro anziani del paese per trascorrere un pomeriggio con loro.

I ragazzi hanno cantato i canti tradizionali della Valle d’Aosta per rallegrare gli anziani del centro e gli anziani hanno avuto la possibilità di consumare la merenda con i giovani.

La presenza dei giovani ha fatto sentire tutti più giovani.

ESTATE AL DON BOSCO DI CHÂTILLON

Nel giorno di Pasqua è uscito il programma delle attività estive di Don Bosco Châtillon. Come ogni anno l’Istituto propone un’estate ricca di attività educative, sportive, formative e ricreative per i ragazzi e giovani della zona.

Don Bosco ci accompagni a sognare con i giovani anche nel caldo dell’estate mentre ci incamminiamo verso la conclusione del bicentenario del sogno di nove anni.

I RAGAZZI DELLA PRIMA E DELLA SECONDA MEDIA SUI PASSI DI GIOVANNINO BOSCO

I ragazzi della prima e della seconda della scuola media Don Bosco di Chatillon hanno avuto la possibilità di visitare i luoghi salesiani al Colle Don Bosco.

La gita è stata organizzata il 15 aprile 2024: circa 80 ragazzi si sono recati alla casa natia di Giovannino Bosco e hanno anche visitato le due case a Murialdo e Mondonio di Domenico Savio.

La gita si è conclusa con un ottimo gelato all’agrigelateria di San Pè di Poirino.

INCONTRO CON I VIGILI DEL FUOCO

Il 16 aprile 2024 i ragazzi delle classi quinte falegnami e meccanici hanno partecipato a un incontro tenuto dai Vigili del Fuoco.

Il momento di formazione è stato molto apprezzato dai ragazzi in quanto si trattava dei temi molto pratici e attuali legati alla loro vita quotidiana; inoltre è stato anche un momento per invitare i giovani a dedicare il loro tempo per il volontariato.

Aggiornamenti da Châtillon: Pasqua al Don Bosco e preparativi per la Giornata della Terra

Notizia a cura dei salesiani di Châtillon.

***

VERSO LA GIORNATA DELLA TERRA

L’Istituto Don Bosco di Châtillon da mesi si sta preparando per la Giornata della Terra.

Per questa iniziativa sono state coinvolte anche diverse altre scuole della Regione. La settimana dal 15 al 19 aprile si svolgerà “Earth Week” (Settimana della Terra) durante la quale ai ragazzi verranno proposte diverse attività per conoscere e curare meglio la madre Terra.

Culmine di questa settimana sarà la “Giornata della Terra” che si celebrerà presso il nostro l’istituto il 22 aprile 2024.

PASQUA AL DON BOSCO DI CHÂTILLON

L’istituto orfanotrofio salesiano Don Bosco di Châtillon ha festeggiato la Pasqua con gli allievi e la comunità educativa il 5 aprile 2024.

Tutti i ragazzi dell’istituto si sono recati nella chiesa parrocchiale di Châtillon dove il direttore dell’istituto, don Vincenzo Caccia SDB, ha presieduto la Santa Messa, animata dal coro dell’istituto.

I ragazzi del Don Bosco di Châtillon vincono i GSS di badminton

Notizia a cura dei salesiani di Châtillon.

***

Il badminton, nonostante sia tra gli sport più praticati al mondo, in Italia è considerato il “parente povero” del tennis ed è poco praticato.

La scuola lo sta rivalutando perché riesce a coinvolgere contemporaneamente molti ragazzi e perché non richiede costose attrezzature o grandi spazi.

Mercoledì 3 aprile si sono svolti a Charvensod i GSS di badminton ai quali hanno partecipato le rappresentative di cinque scuole della Valle d’Aosta.

Il torneo è stato vinto dalla squadra dell’istituto salesiano Don Bosco di Châtillon che ha avuto la meglio sulle agguerrite avversarie.

Nella stessa manifestazione è stato proposto con successo un progetto per l’inclusione di ragazzi con disabilità basato su giochi di collaborazione.

Chatillon: gara delle torte salate per i genitori

Notizia a cura dei salesiani di Chatillon.

***

15 marzo 2024, in occasione della testimonianza ai genitori, è stata organizzata una gara delle torte salate per favorire una maggior partecipazione dei genitori.

Sono 11 genitori che hanno aderito e due cuoche dall’associazione dei cuochi valdostani hanno valutato le torte.

Le migliori tre torte sono state premiate e il tutto si è concluso con una cena condivisa.

 

Chatillon: incontro di quaresima con l’ADMA e preparazione alla Pasqua con l’Housing Don Bosco Agnelli

Notizia a cura dei salesiani di Chatillon.

***

Il 15 Marzo, in occasione della quaresima ai genitori dell’Istituto salesiano di Chatillon è stata proposta una serata di testimonianza.

I genitori dell’Istituto hanno avuto la possibilità di incontrare Letizia e Domenico, moglie e marito, che fanno parte dell’ADMA (Associazione di Maria Ausiliatrice), i quali hanno condiviso la loro esperienza di vita e di fede, nonostante la malattia di Domenico.

Alla fine dell’incontro i genitori hanno avuto la possibilità di porre delle domande alla coppia per avere degli ulteriori chiarimenti.

18 marzo 2024, i ragazzi del triennio dell’IPIA (Istituto professionale) di Chatillon hanno avuto la possibilità di vivere una mattinata di preparazione alla Santa Pasqua.

Per guidare i ragazzi è venuto don Alberto Zanini Sdb, Salesiano responsabile del “Housing Don BoscoAgnelli di Torino.

Ai ragazzi ha proposto la sua esperienza maturata in mezzo a molti ragazzi immigrati e ha spiegato come essi abbiano contribuito alla sua crescita personale.

Nella stessa giornata i ragazzi hanno avuto anche la possibilità di fare la confessione.

 

Châtillon: i ragazzi falegnami festeggiano San Giuseppe e raduno MGS-GEX

Notizia a cura dei salesiani di Châtillon.

***

I ragazzi falegnami dell’Istituto orfanotrofio di Châtillon festeggiano San Giuseppe

Il 19 marzo 2024 nella solennità di San Giuseppe i ragazzi dell’Istituto professionale ed industria Made in Italy di Châtillon hanno partecipato all’eucaristia presieduta dal Direttore don Vincenzo Caccia, SDB.

Dopo la messa hanno consumato, nei locali del laboratorio di falegnameria, un’abbondante merenda, seguita da un incontro con il sig. Fabio Giaccone (Responsabile commerciale – Nord Legnami Group S.r.l.).

Raduno MGS-GEX

I ragazzi exallievi giovani della scuola media sono stati convocati presso il nostro Istituto di Châtillon per un incontro di confronto e formazione.

Tre volte all’anno gli ex-allievi giovani vengono convocati per dare una continuità al loro cammino iniziato da allievi di Don Bosco: è sempre bello vedere gli exallievi che tornano alla loro Alma-mater.