Articoli

Salesiani Novara: “non rompere le scatole, distribuiscile”

In questi ultimi giorni di quarantena, gli studenti del quinto anno e gli ex allievi del liceo San Lorenzo di Novara hanno avuto l’occasione di contribuire al lavoro svolto dalla Caritas diocesana di Novara per la distribuzione di generi alimentari e pacchi spesa a quanti ne hanno bisogno. Si riporta di seguito l’articolo oggi pubblicato sul sito dell’opera.

Indubbiamente, due mesi di clausura forzata avranno messo sulla bocca di tanti l’espressione di essersi “rotti le scatole”! Ebbene, in queste stesse settimane c’è chi ha lavorato senza sosta per riempirle, chiuderle e distribuirle… perché c’è tanta fame non solo di cibo, ma anche di relazioni buone!

Mentre la quarantena è ormai giunta al giro di boa, superandolo e diventando ormai un’ottantena e più, là dove la superficie delle cose sembra sempre immobile, molto si smove nel profondo: fra le tante iniziative, ne segnaliamo oggi una, che ha coinvolto ragazzi di quinta ed ex allievi del liceo.

Sul territorio della città di Novara, da tempo la Caritas diocesana è attiva con tante iniziative a sostegno delle situazioni più difficili: come tutti possono poi immaginare, il lockdown ha ampiamente allargato il bacino delle persone coinvolte dal disagio e così si è reso necessario qualche lavoro “straordinario” (è proprio il caso di dirlo).

Attualmente, don Giorgio Borroni (Caritas diocesana https://emergenza.caritasdiocesinovara.it/) sta coordinando un lavoro che, dal punto di vista degli aiuti alimentari (altre iniziative sono per il momento bloccate), si muove su tre livelli:

  • Servizio di consegna a domicilio di pacchi-spesa per persone/famiglie in “nuova emergenza”, non ancora conosciute dai servizi sociali ed incappate nella difficoltà dell’arrivare a fine mese. In alcuni giorni della settimana, volontari della Caritas e giovani consegnano a 5 nuove famiglie – segnalate dal Comune – una scatola con una fornitura base;
  • Servizio di consegna di scatoloni di generi alimentari (pagati dal comune oppure offerti dalla Coop) nei centri di ascolto Caritas più strutturati: si tratta di almeno 3 turnate, fra maggio e giugno, di circa 1500 pacchi ciascuna;
  • Il terzo servizio è infine la distribuzione di pacchi viveri donati da aziende e altre mense, a loro volta consegnati alle comunità per minori, comunità di accoglienza, altri servizi sul territorio.

Si tratta di una voluminosa iniziativa che, oltre a mostrare la generosità di tanti benefattori (istituzionali e non) e tantissimi volontari permanenti, permette ai giovani volontari “temporanei” di rendersi conto di una rete di solidarietà che corre spesso molto vicino ai luoghi della movida frequentati per altri motivi, oppure in località della città che non sono affatto frequentate. Mettersi a servizio fa sempre toccare con mano che la solidarietà è prima di tutto un bene per chi la pratica, perché dare una mano è il primo modo per non ripiegarsi su sé stessi, sulle proprie fatiche e sui propri problemi.

Il nostro grazie va soprattutto a don Giorgio Borroni, che ci permette di essere coinvolti in questo mare di bene che raggiunge tante situazioni altrimenti “invisibili”, e ai ragazzi stessi, che prontamente hanno fatto spazio ad un particolare “esame di maturità”!

Novara

Novara

“San Lorenzo”




Istituto Salesiano San Lorenzo

Baluardo Lamarmora, 14 – 28100 NOVARA


Scuola secondaria di primo grado paritaria – Liceo scientifico paritario – Oratorio Centro giovanile – Santuario “Maria Ausiliatrice” – Ospitalità – Cappellanie

Direttore

Don Giorgio Degiorgi

SEGRETERIA

0321 66 86 41

SEGRETERIA AMMINISTRATIVA

0321 66 87 04

SANTUARIO

0321 66 87 30

ORATORIO

0321 66 87 50

FAX

0321 66 86 39


#ESTATESALESIANI - Centro Estivo San Lorenzo di Novara

Tutto pronto al Centro Estivo del San Lorenzo "Estatesalesiani"…

Salesiani Novara: la prima puntata del Telefilm "Dr. Frankhouse" su La Stampa

Il quotidiano La Stampa di oggi, mercoledì 27 maggio, nella…

Salesiani Novara: "non rompere le scatole, distribuiscile"

In questi ultimi giorni di quarantena, gli studenti del quinto…

I miei primi canestri all’oratorio salesiano: Romeo Sacchetti

Il quotidiano La Stampa di oggi, martedì 12 maggio, dedica un…

Liceo San Lorenzo Novara: QUARENTEEN'S SELFIES

I ragazzi del liceo dell'Istituto Salesiano San Lorenzo di Novara…

Scuola media San Lorenzo: Open Day

La scuola media “San Lorenzo” dei Salesiani di Novara propone…

Salesiani Novara: La festa di San Giovanni Bosco - Podcast Vatican News

Il 2 febbraio scorso, il podcast Doppio Click di Vatican News…

Festa di don Bosco Salesiani Novara- "Funzionare o Esistere?"

Riportiamo la notizia con il racconto della giornata di festa…

Salesiani Novara: Eucarestia di Don Francesco Cereda per la festa di Don Bosco

Il 26 gennaio il Vicario del Rettor Maggiore, don Francesco Cereda,…

Salesiani Novara: “non rompere le scatole, distribuiscile”

In questi ultimi giorni di quarantena, gli studenti del quinto anno e gli ex allievi del liceo San Lorenzo di Novara hanno avuto l’occasione di contribuire al lavoro svolto dalla Caritas diocesana di Novara per la distribuzione di generi alimentari e pacchi spesa a quanti ne hanno bisogno. Si riporta di seguito l’articolo oggi pubblicato sul sito dell’opera.

Indubbiamente, due mesi di clausura forzata avranno messo sulla bocca di tanti l’espressione di essersi “rotti le scatole”! Ebbene, in queste stesse settimane c’è chi ha lavorato senza sosta per riempirle, chiuderle e distribuirle… perché c’è tanta fame non solo di cibo, ma anche di relazioni buone!

Mentre la quarantena è ormai giunta al giro di boa, superandolo e diventando ormai un’ottantena e più, là dove la superficie delle cose sembra sempre immobile, molto si smove nel profondo: fra le tante iniziative, ne segnaliamo oggi una, che ha coinvolto ragazzi di quinta ed ex allievi del liceo.

Sul territorio della città di Novara, da tempo la Caritas diocesana è attiva con tante iniziative a sostegno delle situazioni più difficili: come tutti possono poi immaginare, il lockdown ha ampiamente allargato il bacino delle persone coinvolte dal disagio e così si è reso necessario qualche lavoro “straordinario” (è proprio il caso di dirlo).

Attualmente, don Giorgio Borroni (Caritas diocesana https://emergenza.caritasdiocesinovara.it/) sta coordinando un lavoro che, dal punto di vista degli aiuti alimentari (altre iniziative sono per il momento bloccate), si muove su tre livelli:

  • Servizio di consegna a domicilio di pacchi-spesa per persone/famiglie in “nuova emergenza”, non ancora conosciute dai servizi sociali ed incappate nella difficoltà dell’arrivare a fine mese. In alcuni giorni della settimana, volontari della Caritas e giovani consegnano a 5 nuove famiglie – segnalate dal Comune – una scatola con una fornitura base;
  • Servizio di consegna di scatoloni di generi alimentari (pagati dal comune oppure offerti dalla Coop) nei centri di ascolto Caritas più strutturati: si tratta di almeno 3 turnate, fra maggio e giugno, di circa 1500 pacchi ciascuna;
  • Il terzo servizio è infine la distribuzione di pacchi viveri donati da aziende e altre mense, a loro volta consegnati alle comunità per minori, comunità di accoglienza, altri servizi sul territorio.

Si tratta di una voluminosa iniziativa che, oltre a mostrare la generosità di tanti benefattori (istituzionali e non) e tantissimi volontari permanenti, permette ai giovani volontari “temporanei” di rendersi conto di una rete di solidarietà che corre spesso molto vicino ai luoghi della movida frequentati per altri motivi, oppure in località della città che non sono affatto frequentate. Mettersi a servizio fa sempre toccare con mano che la solidarietà è prima di tutto un bene per chi la pratica, perché dare una mano è il primo modo per non ripiegarsi su sé stessi, sulle proprie fatiche e sui propri problemi.

Il nostro grazie va soprattutto a don Giorgio Borroni, che ci permette di essere coinvolti in questo mare di bene che raggiunge tante situazioni altrimenti “invisibili”, e ai ragazzi stessi, che prontamente hanno fatto spazio ad un particolare “esame di maturità”!

Novara

Novara

“San Lorenzo”




Istituto Salesiano San Lorenzo

Baluardo Lamarmora, 14 – 28100 NOVARA


Scuola secondaria di primo grado paritaria – Liceo scientifico paritario – Oratorio Centro giovanile – Santuario “Maria Ausiliatrice” – Ospitalità – Cappellanie

Direttore

Don Giorgio Degiorgi

SEGRETERIA

0321 66 86 41

SEGRETERIA AMMINISTRATIVA

0321 66 87 04

SANTUARIO

0321 66 87 30

ORATORIO

0321 66 87 50

FAX

0321 66 86 39


#ESTATESALESIANI - Centro Estivo San Lorenzo di Novara

Tutto pronto al Centro Estivo del San Lorenzo "Estatesalesiani"…

Salesiani Novara: la prima puntata del Telefilm "Dr. Frankhouse" su La Stampa

Il quotidiano La Stampa di oggi, mercoledì 27 maggio, nella…

Salesiani Novara: "non rompere le scatole, distribuiscile"

In questi ultimi giorni di quarantena, gli studenti del quinto…

I miei primi canestri all’oratorio salesiano: Romeo Sacchetti

Il quotidiano La Stampa di oggi, martedì 12 maggio, dedica un…

Liceo San Lorenzo Novara: QUARENTEEN'S SELFIES

I ragazzi del liceo dell'Istituto Salesiano San Lorenzo di Novara…

Scuola media San Lorenzo: Open Day

La scuola media “San Lorenzo” dei Salesiani di Novara propone…

Salesiani Novara: La festa di San Giovanni Bosco - Podcast Vatican News

Il 2 febbraio scorso, il podcast Doppio Click di Vatican News…

Festa di don Bosco Salesiani Novara- "Funzionare o Esistere?"

Riportiamo la notizia con il racconto della giornata di festa…

Salesiani Novara: Eucarestia di Don Francesco Cereda per la festa di Don Bosco

Il 26 gennaio il Vicario del Rettor Maggiore, don Francesco Cereda,…

Borgomanero

Borgomanero

“Maria Ausiliatrice”




Collegio Don Bosco

Via Dante, 19 – 28021 BORGOMANERO (NO)


Scuola secondaria di primo grado paritaria – Liceo classico paritario – Liceo delle scienze umane paritario – Chiesa pubblica – Cappellanie

Direttore

Don Silvano Oni

INFO

0322 84 72 11

SEGRETERIA

0322 84 72 63

FAX

0322 84 72 85


Don Bosco Borgomanero: trasformazione digitale nella narrazione dei progetti didattici

Il quotidiano "La tecnica della Scuola" dedica un articolo ai…

Don Bosco Borgomanero: viaggio all’interno della bellezza dell'arte

Uno scatto fotografico per riprodurre un'opera d'arte del periodo…

Don Bosco Borgomanero: in via di conclusione l'iniziativa "#DIAMOCIDAFARE"

Come riportato qualche settimana fa, i Salesiani di Borgomanero,…

Don Bosco Borgomanero: corsa contro la fame

La scuola media del Collegio Don Bosco di Borgomanero aderisce…

Don Bosco Borgomanero: 50esimo Earth Day

In occasione del 50esimo Earth Day, la Giornata della Terra,…

Don Bosco Borgomanero: innovazione sul Fab Corner

In che modo tecnologia e uomo si compenetrano? Cos’è l’innovazione?…

Don Bosco Borgomanero: diamoci da fare

I Salesiani di Borgomanero, assieme all'Associazione Mamre, hanno…

Don Bosco Borgomanero: l'innovazione della stampa 3D al servizio della situazione attuale

In questo tempo di emergenza sanitaria, i ragazzi di Prima Les…

Don Bosco Borgomanero: #contagiamocidicultura TV

Una School Community con il canale YouTube del Don Bosco Borgomanero!…

Pagine

Salesiani Novara: “non rompere le scatole, distribuiscile”

In questi ultimi giorni di quarantena, gli studenti del quinto anno e gli ex allievi del liceo San Lorenzo di Novara hanno avuto l’occasione di contribuire al lavoro svolto dalla Caritas diocesana di Novara per la distribuzione di generi alimentari e pacchi spesa a quanti ne hanno bisogno. Si riporta di seguito l’articolo oggi pubblicato sul sito dell’opera.

Indubbiamente, due mesi di clausura forzata avranno messo sulla bocca di tanti l’espressione di essersi “rotti le scatole”! Ebbene, in queste stesse settimane c’è chi ha lavorato senza sosta per riempirle, chiuderle e distribuirle… perché c’è tanta fame non solo di cibo, ma anche di relazioni buone!

Mentre la quarantena è ormai giunta al giro di boa, superandolo e diventando ormai un’ottantena e più, là dove la superficie delle cose sembra sempre immobile, molto si smove nel profondo: fra le tante iniziative, ne segnaliamo oggi una, che ha coinvolto ragazzi di quinta ed ex allievi del liceo.

Sul territorio della città di Novara, da tempo la Caritas diocesana è attiva con tante iniziative a sostegno delle situazioni più difficili: come tutti possono poi immaginare, il lockdown ha ampiamente allargato il bacino delle persone coinvolte dal disagio e così si è reso necessario qualche lavoro “straordinario” (è proprio il caso di dirlo).

Attualmente, don Giorgio Borroni (Caritas diocesana https://emergenza.caritasdiocesinovara.it/) sta coordinando un lavoro che, dal punto di vista degli aiuti alimentari (altre iniziative sono per il momento bloccate), si muove su tre livelli:

  • Servizio di consegna a domicilio di pacchi-spesa per persone/famiglie in “nuova emergenza”, non ancora conosciute dai servizi sociali ed incappate nella difficoltà dell’arrivare a fine mese. In alcuni giorni della settimana, volontari della Caritas e giovani consegnano a 5 nuove famiglie – segnalate dal Comune – una scatola con una fornitura base;
  • Servizio di consegna di scatoloni di generi alimentari (pagati dal comune oppure offerti dalla Coop) nei centri di ascolto Caritas più strutturati: si tratta di almeno 3 turnate, fra maggio e giugno, di circa 1500 pacchi ciascuna;
  • Il terzo servizio è infine la distribuzione di pacchi viveri donati da aziende e altre mense, a loro volta consegnati alle comunità per minori, comunità di accoglienza, altri servizi sul territorio.

Si tratta di una voluminosa iniziativa che, oltre a mostrare la generosità di tanti benefattori (istituzionali e non) e tantissimi volontari permanenti, permette ai giovani volontari “temporanei” di rendersi conto di una rete di solidarietà che corre spesso molto vicino ai luoghi della movida frequentati per altri motivi, oppure in località della città che non sono affatto frequentate. Mettersi a servizio fa sempre toccare con mano che la solidarietà è prima di tutto un bene per chi la pratica, perché dare una mano è il primo modo per non ripiegarsi su sé stessi, sulle proprie fatiche e sui propri problemi.

Il nostro grazie va soprattutto a don Giorgio Borroni, che ci permette di essere coinvolti in questo mare di bene che raggiunge tante situazioni altrimenti “invisibili”, e ai ragazzi stessi, che prontamente hanno fatto spazio ad un particolare “esame di maturità”!

Novara

Novara

“San Lorenzo”




Istituto Salesiano San Lorenzo

Baluardo Lamarmora, 14 – 28100 NOVARA


Scuola secondaria di primo grado paritaria – Liceo scientifico paritario – Oratorio Centro giovanile – Santuario “Maria Ausiliatrice” – Ospitalità – Cappellanie

Direttore

Don Giorgio Degiorgi

SEGRETERIA

0321 66 86 41

SEGRETERIA AMMINISTRATIVA

0321 66 87 04

SANTUARIO

0321 66 87 30

ORATORIO

0321 66 87 50

FAX

0321 66 86 39


#ESTATESALESIANI - Centro Estivo San Lorenzo di Novara

Tutto pronto al Centro Estivo del San Lorenzo "Estatesalesiani"…

Salesiani Novara: la prima puntata del Telefilm "Dr. Frankhouse" su La Stampa

Il quotidiano La Stampa di oggi, mercoledì 27 maggio, nella…

Salesiani Novara: "non rompere le scatole, distribuiscile"

In questi ultimi giorni di quarantena, gli studenti del quinto…

I miei primi canestri all’oratorio salesiano: Romeo Sacchetti

Il quotidiano La Stampa di oggi, martedì 12 maggio, dedica un…

Liceo San Lorenzo Novara: QUARENTEEN'S SELFIES

I ragazzi del liceo dell'Istituto Salesiano San Lorenzo di Novara…

Scuola media San Lorenzo: Open Day

La scuola media “San Lorenzo” dei Salesiani di Novara propone…

Salesiani Novara: La festa di San Giovanni Bosco - Podcast Vatican News

Il 2 febbraio scorso, il podcast Doppio Click di Vatican News…

Festa di don Bosco Salesiani Novara- "Funzionare o Esistere?"

Riportiamo la notizia con il racconto della giornata di festa…

Salesiani Novara: Eucarestia di Don Francesco Cereda per la festa di Don Bosco

Il 26 gennaio il Vicario del Rettor Maggiore, don Francesco Cereda,…

Salesiani Novara: “non rompere le scatole, distribuiscile”

In questi ultimi giorni di quarantena, gli studenti del quinto anno e gli ex allievi del liceo San Lorenzo di Novara hanno avuto l’occasione di contribuire al lavoro svolto dalla Caritas diocesana di Novara per la distribuzione di generi alimentari e pacchi spesa a quanti ne hanno bisogno. Si riporta di seguito l’articolo oggi pubblicato sul sito dell’opera.

Indubbiamente, due mesi di clausura forzata avranno messo sulla bocca di tanti l’espressione di essersi “rotti le scatole”! Ebbene, in queste stesse settimane c’è chi ha lavorato senza sosta per riempirle, chiuderle e distribuirle… perché c’è tanta fame non solo di cibo, ma anche di relazioni buone!

Mentre la quarantena è ormai giunta al giro di boa, superandolo e diventando ormai un’ottantena e più, là dove la superficie delle cose sembra sempre immobile, molto si smove nel profondo: fra le tante iniziative, ne segnaliamo oggi una, che ha coinvolto ragazzi di quinta ed ex allievi del liceo.

Sul territorio della città di Novara, da tempo la Caritas diocesana è attiva con tante iniziative a sostegno delle situazioni più difficili: come tutti possono poi immaginare, il lockdown ha ampiamente allargato il bacino delle persone coinvolte dal disagio e così si è reso necessario qualche lavoro “straordinario” (è proprio il caso di dirlo).

Attualmente, don Giorgio Borroni (Caritas diocesana https://emergenza.caritasdiocesinovara.it/) sta coordinando un lavoro che, dal punto di vista degli aiuti alimentari (altre iniziative sono per il momento bloccate), si muove su tre livelli:

  • Servizio di consegna a domicilio di pacchi-spesa per persone/famiglie in “nuova emergenza”, non ancora conosciute dai servizi sociali ed incappate nella difficoltà dell’arrivare a fine mese. In alcuni giorni della settimana, volontari della Caritas e giovani consegnano a 5 nuove famiglie – segnalate dal Comune – una scatola con una fornitura base;
  • Servizio di consegna di scatoloni di generi alimentari (pagati dal comune oppure offerti dalla Coop) nei centri di ascolto Caritas più strutturati: si tratta di almeno 3 turnate, fra maggio e giugno, di circa 1500 pacchi ciascuna;
  • Il terzo servizio è infine la distribuzione di pacchi viveri donati da aziende e altre mense, a loro volta consegnati alle comunità per minori, comunità di accoglienza, altri servizi sul territorio.

Si tratta di una voluminosa iniziativa che, oltre a mostrare la generosità di tanti benefattori (istituzionali e non) e tantissimi volontari permanenti, permette ai giovani volontari “temporanei” di rendersi conto di una rete di solidarietà che corre spesso molto vicino ai luoghi della movida frequentati per altri motivi, oppure in località della città che non sono affatto frequentate. Mettersi a servizio fa sempre toccare con mano che la solidarietà è prima di tutto un bene per chi la pratica, perché dare una mano è il primo modo per non ripiegarsi su sé stessi, sulle proprie fatiche e sui propri problemi.

Il nostro grazie va soprattutto a don Giorgio Borroni, che ci permette di essere coinvolti in questo mare di bene che raggiunge tante situazioni altrimenti “invisibili”, e ai ragazzi stessi, che prontamente hanno fatto spazio ad un particolare “esame di maturità”!

Novara

Novara

“San Lorenzo”




Istituto Salesiano San Lorenzo

Baluardo Lamarmora, 14 – 28100 NOVARA


Scuola secondaria di primo grado paritaria – Liceo scientifico paritario – Oratorio Centro giovanile – Santuario “Maria Ausiliatrice” – Ospitalità – Cappellanie

Direttore

Don Giorgio Degiorgi

SEGRETERIA

0321 66 86 41

SEGRETERIA AMMINISTRATIVA

0321 66 87 04

SANTUARIO

0321 66 87 30

ORATORIO

0321 66 87 50

FAX

0321 66 86 39


#ESTATESALESIANI - Centro Estivo San Lorenzo di Novara

Tutto pronto al Centro Estivo del San Lorenzo "Estatesalesiani"…

Salesiani Novara: la prima puntata del Telefilm "Dr. Frankhouse" su La Stampa

Il quotidiano La Stampa di oggi, mercoledì 27 maggio, nella…

Salesiani Novara: "non rompere le scatole, distribuiscile"

In questi ultimi giorni di quarantena, gli studenti del quinto…

I miei primi canestri all’oratorio salesiano: Romeo Sacchetti

Il quotidiano La Stampa di oggi, martedì 12 maggio, dedica un…

Liceo San Lorenzo Novara: QUARENTEEN'S SELFIES

I ragazzi del liceo dell'Istituto Salesiano San Lorenzo di Novara…

Scuola media San Lorenzo: Open Day

La scuola media “San Lorenzo” dei Salesiani di Novara propone…

Salesiani Novara: La festa di San Giovanni Bosco - Podcast Vatican News

Il 2 febbraio scorso, il podcast Doppio Click di Vatican News…

Festa di don Bosco Salesiani Novara- "Funzionare o Esistere?"

Riportiamo la notizia con il racconto della giornata di festa…

Salesiani Novara: Eucarestia di Don Francesco Cereda per la festa di Don Bosco

Il 26 gennaio il Vicario del Rettor Maggiore, don Francesco Cereda,…

Borgomanero

Borgomanero

“Maria Ausiliatrice”




Collegio Don Bosco

Via Dante, 19 – 28021 BORGOMANERO (NO)


Scuola secondaria di primo grado paritaria – Liceo classico paritario – Liceo delle scienze umane paritario – Chiesa pubblica – Cappellanie

Direttore

Don Silvano Oni

INFO

0322 84 72 11

SEGRETERIA

0322 84 72 63

FAX

0322 84 72 85


Don Bosco Borgomanero: trasformazione digitale nella narrazione dei progetti didattici

Il quotidiano "La tecnica della Scuola" dedica un articolo ai…

Don Bosco Borgomanero: viaggio all’interno della bellezza dell'arte

Uno scatto fotografico per riprodurre un'opera d'arte del periodo…

Don Bosco Borgomanero: in via di conclusione l'iniziativa "#DIAMOCIDAFARE"

Come riportato qualche settimana fa, i Salesiani di Borgomanero,…

Don Bosco Borgomanero: corsa contro la fame

La scuola media del Collegio Don Bosco di Borgomanero aderisce…

Don Bosco Borgomanero: 50esimo Earth Day

In occasione del 50esimo Earth Day, la Giornata della Terra,…

Don Bosco Borgomanero: innovazione sul Fab Corner

In che modo tecnologia e uomo si compenetrano? Cos’è l’innovazione?…

Don Bosco Borgomanero: diamoci da fare

I Salesiani di Borgomanero, assieme all'Associazione Mamre, hanno…

Don Bosco Borgomanero: l'innovazione della stampa 3D al servizio della situazione attuale

In questo tempo di emergenza sanitaria, i ragazzi di Prima Les…

Don Bosco Borgomanero: #contagiamocidicultura TV

Una School Community con il canale YouTube del Don Bosco Borgomanero!…