Articoli

CFP Agnelli: laboratori orientativi il 1 e il 15 dicembre

Il 1 e il 15 dicembre 2022 presso il CFP Agnelli di Torino si terranno dei laboratori orientativi per aiutare i ragazzi nella scelta del percorso scolastico dopo la terza media. Di seguito la notizia apparsa sul sito del CFP.

***

Come proseguire il proprio percorso scolastico dopo la terza media? Come orientarsi nella scelta?

Se stai valutando un percorso professionale e vuoi conoscere meglio le professioni di:

  • saldatore
  • fresatore e tornitore (meccanica industriale)
  • meccanico auto

partecipa ad una giornata di orientamento presso il nostro Centro di Formazione Professionale. Avrai l’opportunità di visitare le officine, i laboratori e capire nel dettaglio quali competenze e conoscenze potresti acquisire.

PARTECIPA AI NOSTRI LABORATORI ORIENTATIVI – TI ASPETTIAMO!

  • Quando? 01/12/22 – 15/12/22
  •  Dove? Presso il nostro Centro a Torino in Corso Unione Sovietica 312
  • Come? Prenotati scrivendo una mail a orientamento.agnelli@cnosfap.net

CFP San Benigno: Open Day

Il CFP di San Benigno ha annunciato le date dei prossimi Open Day, sparse fra il 22 ottobre e il 14 gennaio dalle 8.30 alle 12.30. Di seguito i dettagli, nella notizia a cura del sito del CFP.

***

Prenotati per l’Open Day al CFP di San Benigno: è il giorno speciale dove potrai toccare con mano il tuo futuro!

Chiama la segreteria al numero telefonico 0119824311 oppure scrivendo a segreteria.sanbenigno@cnosfap.net

Ecco le date:

Non indugiare e vieni a trovarci!

Potrai anche tu mettere le mani in pasta e non solo vedere i nostri ambienti guardando le foto, ma potrai proprio visitare i laboratori, incontrare gli esperti che ti spiegheranno programma e attività educative e poi mettere appunto le mani in pasta.

Tutto questo prenotandoti per il tuo tour all’Open day al CFP di San Benigno.

IUSTO: open day il 18 novembre

L’Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo (IUSTO) organizza diversi momenti dedicati all’orientamento universitario. Il prossimo open day è in programma il 18 novembre 2022, per la presentazione di vari corsi universitari. Di seguito i dettagli dalla notizia apparsa sul sito di IUSTO.

***

Vieni a conoscerci il 18 novembre!

Presentazione dei corsi di laurea 2023/2024 | Baccalaureato

L’Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo (IUSTO) organizza diversi momenti dedicati all’orientamento universitario.

L’open day è un’importante occasione per conoscere e approfondire i corsi di laurea, le modalità di ammissione, le strutture e servizi dell’ateneo; si può scegliere se seguirlo online o partecipare in presenza, visitando il campus.
Vengono presentati i corsi di laurea in Psicologia, in Scienze dell’Educazione (Educatore professionale socio-pedagogico | Educatore dei servizi educativi per l’infanzia); e in Comunicazione.

Gli appuntamenti si rivolgono a ragazzi, famiglie e professionisti, ma anche a tutti coloro che stanno valutando di iscriversi ad un percorso di laurea nell’ambito della psicologia, dell’educazione o della comunicazione.

Potrai conoscere il Responsabile del corso di laurea, i coordinatori e confrontarti con gli studenti che già frequentano. L’evento è gratuito ed aperto a tutti, è richiesta la conferma della partecipazione.

Vuoi diventare un professionista della Comunicazione?

ISCRIVITI ALLA LAUREA IN RELAZIONI PUBBLICHE E COMUNICAZIONE! (NEW)

Il percorso formativo combina una solida preparazione nelle discipline fondamentali per la formazione del professionista della Comunicazione con esperienze pratiche e laboratoriali, con particolare attenzione ai contesti digitali, finalizzate all’acquisizione di competenze essenziali per rispondere alle esigenze più recenti del complesso mondo lavorativo attuale. Il corso ha l’obiettivo di formare futuri professionisti della Comunicazione: nello specifico, la formazione è incentrata sulle competenze e abilità nell’ambito delle Public Relations, Human Resources, Terzo Settore e Organizzazioni.

DATE

  • venerdì 18 novembre ore 15.30

Vuoi diventare un Educatore professionale?

ISCRIVITI ALLA LAUREA IN SCIENZE DELL’EDUCAZIONE!

Scegli tra i due percorsi di Baccalaureato o Laurea triennale:

  • EDUCATORE PROFESSIONALE SOCIO-PEDAGOGICO
  • EDUCATORE DEI SERVIZI EDUCATIVI PER L’INFANZIA

Il Corso di Baccalaureato | Laurea in Scienze dell’Educazione – Educatore Professionale Socio-Pedagogico intende formare un professionista che, sulla base di una specifica preparazione di carattere teorico, tecnico-pratico ed operativo-esperienziale, svolge la propria attività attraverso la formulazione e l’attuazione di progetti educativi, volti a promuovere e sostenere il pieno sviluppo delle potenzialità di crescita personale, di inserimento, di reinserimento sociale e professionale, delle persone alle quali è rivolto il proprio intervento.

Il Corso di Baccalaureato | Laurea in Scienze dell’Educazione – Educatore dei servizi educativi per l’Infanzia, connotato da approccio di forte interdisciplinarietà, forma una figura educativa specializzata nell’intervento presso i servizi dell’infanzia (0/3 anni), sulla base di una specifica preparazione di carattere teo­rico, tecnico-pratico ed operativo-esperienziale.

DATE

  • venerdì 18 novembre ore 16.30

Vuoi studiare Psicologia?

ISCRIVITI ALLA LAUREA IN PSICOLOGIA

Il Corso di Baccalaureato (Laurea) in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione intende assicurare le basi teoriche e metodologiche delle discipline psicologiche, adeguatamente integrate con il sapere scientifico proveniente dalle neuroscienze e il patrimonio umanistico delle scienze sociali e dell’educazione, al fine di consentire sia la preparazione necessaria per affrontare i successivi percorsi specialistici di Licenza (o Laurea Magistrale), sia la padronanza di alcuni abilità tecniche per un primo inserimento nel mondo del lavoro.

DATE

  • venerdì 18 novembre ore 14.30

Trovate tutte le info su come partecipare nella pagina dedicata sul sito dell’Università:

CFP San Benigno: resoconto porte aperte

Gli allievi del terzo anno del corso di ristorazione – sala e bar del CNOS-FAP di San Benigno, in occasione delle giornata di Porte Aperte, hanno preparato una serie di cocktail e decorazioni in tema autunnale.

La fantasia, i colori e le composizioni hanno creato un effetto ‘magico’ che ha catturato i complimenti dei visitatori.

Un giusto riconoscimento alla creatività dell’ istruttore di sala, la sig.ra Nunzia Todaro.

CFP Novara: Open Day al San Lorenzo

Si arricchisce l’offerta formativa all’Istituto Salesiano San Lorenzo di Novara con il corso di qualifica professionale per i ragazzi che dopo la terza media dovranno scegliere come proseguire gli studi. Di seguito le date degli open day, nella notizia a cura del sito del CFP di Novara.

***

Si arricchisce l’offerta formativa all’Istituto Salesiano San Lorenzo con il corso di qualifica professionale per i ragazzi che “dopo la terza media” dovranno scegliere come proseguire gli studi.

Per conoscere i programmi e il progetto educativo, visitare gli ambienti ed incontrare i formatori del Centro di Formazione Professionale (CFP) di Novara ecco il calendario degli appuntamenti con le tre date che è già possibile prenotare:

  • 5 novembre, dalle 8,30 alle 12,30
  • 3 dicembre dalle 8,30 alle 12,30
  • 12 gennaio 2023 dalle 14 alle 17

per ciascuna data è necessario l’orario compilando il modulo di prenotazione accessibile cliccando sul pulsante

E se proprio nessuna delle tre date ti è congeniale, allora telefona alla segreteria di Via Don Bosco 2/A, il numero è 0321 66 8712 e ti verrà fissato un appuntamento individuale.

Il colloquio di Orientamento è gratuito.

Salesiani Novara: primo corso di ristorazione all’Istituto San Lorenzo

Sono 21 i ragazzi del CFP che da metà settembre di quest’anno hanno iniziato il primo corso di ristorazione all’Istituto San Lorenzo di Novara, aiutati da Chiara, educatrice, che si divide tra la scuola media e il CFP del San Lorenzo e Antonio Domenico, conosciuto come Tony chef ed altri collaboratori dell’istituto. Tutto sotto l’attenta guida del direttore Don Fabio Mamino.

***

Ma si ogni tanto, anche a me capita di pensare.

Anche perchè viaggiando in treno tutte le mattine mi capita più di frequente. E quello che mi fa più sorridere è che mi viene voglia di scrivere.

Sapete che FB si propone così quando vi collegate al suo mondo digitale: “A cosa stai pensando?”. Digitale ma reale, fate attenzione!

Allora penso, penso, penso.
Come Winnie the Pooh. L’orsetto che esordì in un racconto di Milne in un romanzo per bambini pubblicato nel 1926, che ebbe un successo tale che è arrivato ai giorni nostri, ma dubito che gli adolescenti di oggi ne siano a conoscenza.

E si penso a loro, penso ai ragazzi del CFP! Ormai dal metà settembre sono parte integrante dei miei pensieri. E meno male che sono solo 21 per quest’anno.

Penso ai passi da gigante che hanno fatto in questo primo mese di formazione professionale al CFP. Si va bene, di scuola al CFP.

Ve li presento.
Strettamente in ordine alfabetico per nazione di provenienza.

Dall’Albania Krisolt e Alecs. Dalla Cina Chen. Dall’Egitto Sayed. Dalla Francia non c’è nessuno e neanche dalla Germania. Dall’Italia Angelica, Giorgia, Mattia, Martina, Marianna, Cristian, Andrea, Federico, Giulio e Giulia, Domenico e Simone, Pamela. Dal Marocco Yassine e May. Dalla Nigeria Kelvin e Fevour. Dagli USA nessuno.

Penso ai Colleghi con i quali quest’anno dovrò collaborare:
Conoscevo solo una Patrizia, tutti gli altri sono nuovi. Li sto scoprendo un giorno dopo l’altro.

Chiara, l’educatrice, che si divide tra la scuola media e il CFP del San Lorenzo. Insegna Italiano o meglio le Unità Formative dell’Area Integrativa che hanno a che fare con la lingua italiana e l’asse storico sociale.

Antonio Domenico, si fa chiamare Tony chef. Appassionato all’arte del cucinare. Sarà lui ad insegnare ai ragazzi a tagliare le verdure, cucinare la pasta e il riso (siamo a Novara, Piemonte!) e le carni bianche e e rosse. Pesce sarà difficile sia per i prezzi elevati che per l’assenza del mare, appunto. Insegnerà loro a conservare gli alimenti, cotti o crudi, e anche a lavare i piatti. E tutto rigorosamente in abiti da “cuoco” con il cappello da cuoco e la giacca da cuoco, perché la divisa da cuoco deve sempre essere in ordine. Lui che la mosca c’è l’ha sul mento e mai al naso! Uno entusiasta del suo lavoro e di avere una cucina da governare, con un drappello di aspiranti cuochi pronti ad eseguire ogni suo ordine e a carpire ogni suo segreto. Domani però. Oggi è pane raffermo e coltello che non taglia. Per dirla alla Camilleri: pani duri e cuteddu ‘nzimmatu. Insomma i ragazzi sono da tirar su e non sarà una passeggiata.

Poi c’è la Professoressa di Inglese, pardon la formatrice dell’Area Linguaggi, lingua inglese, Stefania.

Ci danno una mano per l’orientamento e i rapporti con le “scuole medie” Valentina ed Elena per i rapporti con le imprese, entrambe del CFP di Vercelli. Dietro le quinte Alessio per la progettazione, che fa da intermediario con i colleghi degli Uffici Regionali e Mauro che ci supporta per i casi particolari in cui bisogna stilare il piano formativo individuale, entrambi sempre del CFP di Vercelli.

I lavori procedono spediti e tutto si svolge sotto l’attenta guida di Don Fabio, direttore dell’Istituto San Lorenzo.

I ragazzi della Prima RIS (sta per Operatore della Ristorazione – Preparazione degli alimenti e allestimento piatti che dura tre anni), hanno fatto vedere già di che pasta sono fatti alla prima uscita: l’inaugurazione dei nuovi campi dell’Istituto. Servizio inappuntabile. Che stile, guardate le foto

E ci saranno tante altre occasioni! Per tutti!

Aspettiamo solo di completare le divise: manca lo stemma! E poi qualche pezzo che abbiamo ordinato all’inizio dell’anno e che a causa di carenza di materie prima tarda ad arrivare. Ma è tutto sotto controllo.

Dall’aula didattica fornita di videoproiettore e casse acustiche per svolgere

Dall’aula didattica fornita di videoproiettore e casse acustiche per svolgere le lezioni che più li mettono in crisi. In questi casi soprattutto mentre fanno matematica un bel sottofondo musicale di Einaudi al pianoforte li può aiutare. All’aula di informatica, dove ciascuno di loro ha un personal computer complertamente a sua disposizione.

E poi ci sono il cortile per gli intervalli e la mensa per consumare il pranzo, che sia a sacco oppure preparato dai cuochi dell’Istituto. In mensa ci siamo praticamente tutti, lunedì, mercoledì e giovedì, quando hanno le ore di formazione anche al pomeriggio dalle 13,30 alle 16,30. Il venerdì alle 13,30 è finita la settimana.

Ogni lunedì si inizia la settimana con il buongiorno, che si ripete al mercoledì e al venerdì, come soleva fare Don Bosco.

I ragazzi arrivano tra le 7,50 e le 8,10.

Ad accoglierli un po’ tutti. SI va in cortile o in sala giochi, a seconda del tempo. Una partita a calcio balilla o a funghetto per iniziare la giornata in attesa che alle 8,25 ci sia avvii verso l’aula o il laboratorio: si inizia puntualmente alle 8,30.

21 famiglie erano presenti sabato 17 settembre e ci hanno consegnato i loro figli. Adesso dobbiamo darci da fare e portarli tutti al successo formativo. Saranno loro i protagonisti a scrivere una storia che durerà tre anni prima dell’esame di qualifica professionale.

Ma è già tempo di Open Day, un evento che realizzato all’interno del CFP per far conoscere ai ragazzi delle “scuole medie” del Novarese cosa possono imparare al CFP di Novara. Prima di iscriversi per l’AF 2023-24 è meglio visitare gli ambienti, laboratorio e aule formative, conoscere i programmi e i formatori. Prenotatevi al primo OPEN DAY del 5 novembre prossimo.

Guardatevi intorno: ci vedrete di sicuro per le vie della città di Novara perché il Bus dei Salesiani passa tutto l’anno.

Rebaudengo: Open Day scuola dell’infanzia

Sabato 26 novembre 2022 sarà possibile visitare gli ambienti della scuola dell’infanzia paritaria “San Giuseppe Lavoratore” dei Salesiani Rebaudengo e conoscere il personale che con professionalità e dedizione si occupa dei piccoli quotidianamente.

L’appuntamento è dalle ore 9.00 alle 12.00 in Via Botticelli 11/15– Torino.

Per info:

Porte Aperte a Lombriasco

L’Istituto Salesiano di Lombriasco apre le proprie porte per aiutare l’orientamento dei ragazzi che devono iniziare la Scuola Media (Secondaria di 1° grado) e di chi l’ha conclusa ed è interessato all’Istituto Tecnico Agrario con indirizzo Produzioni e Trasformazioni.

Con un’esperienza didattica, formativa e professionale di oltre 80 anni, la struttura offre didattica con Monitor Interattivi Multimediali, sostegno economico allo studio grazie al Voucher Regionale e pomeriggi ricchi di laboratori, attività e studio guidato.

Le porte aperte sono previste dalle ore 14.30 alle 17.30 nei seguenti giorni:

  • Giovedì 27 ottobre
  • Venerdì 4 novembre
  • Domenica 20 novembre
  • Sabato 3 dicembre
  • Giovedì 12 gennaio

È possibile prenotare la propria visita compilando il modulo apposito CLICCANDO QUI.

CFP Fossano: Open Day

Il CFP di Fossano ha annunciato degli Open Day per aiutare l’orientamento dei ragazzi che devono scegliere dove iscriversi dopo la scuola secondaria di primo grado. Di seguito la notizia pubblicata dal sito del CFP.

***

Cosa scelgo dopo la scuola secondaria di primo grado (terza media)? Nelle seguenti date si potranno visitare i laboratori del centro e dialogare con allievi e formatori:

  • 5 novembre 2022 dalle 08,30 alle 12,30
  • 26 novembre 2022 dalle 08,30 alle 12,30 e dalle 14 alle 18
  • 3 dicembre 2022 dalle 14 alle 18
  • 14 gennaio 2023 dalle 14 alle 18

(Per necessità di colloqui individuali scrivere a: orientamento.fossano@cnosfap.net)

Vi aspettiamo inoltre alla Serata di Presentazione che si terrà lunedì 21 novembre 2022 alle ore 18, presso la nostra sede.

Don Bosco Borgomanero: dal prossimo anno arriva il Liceo quadriennale

Verrà presentato all’Open Day del 26 novembre il liceo quadriennale don Bosco Borgomanero, un percorso scolastico più veloce per accedere all’università, della durata di quattro anni e rivolto a ragazze/i con una forte motivazione allo studio. Di seguito la notizia a cura di Giovanni Campagnoli.

***

Il Ministero ha approvato il nuovo corso quadriennale, novità per le province di Novara e Verbania.

Gli indirizzi quadriennali riallineano il percorso scolastico agli standard internazionali. Si basano su un profondo ripensamento della didattica, impostata su metodologie innovative che hanno lo scopo di rendere gli studenti protagonisti del loro successo formativo.

 Verrà presentato all’Open Day del 26 novembre il liceo quadriennale don Bosco, un percorso scolastico più veloce per accedere all’università, che richiede di superare lo stesso esame di maturità dei licei tradizionali, ma da preparare con un anno di anticipo.

La didattica del liceo sarà organizzata per unità di apprendimento interdisciplinari e trasversali, un terzo delle quali in Inglese, fondate su apprendimento cooperativo, con lezioni interattive (alcune anche online), con un pomeriggio di lezione alla settimana e gli altri di studio, come in un campus. La sperimentazione del Quadriennale si appoggia all’indirizzo Economico Sociale del Liceo delle Scienze Umane, incrementando i contenuti di Scienze, tecnologia, Ingegneria e Matematica (STEM), Fisica e Scienze, con un potenziamento dei temi legati alla transizione ecologica ed alla sostenibilità ambientale. Italiano, storia, Filosofia, Scienze Umane, Storia dell’arte sono le discipline di ambito umanistico, collegate a Diritto Economia, Religione e Scienze Motorie. Inglese e Spagnolo le due lingue straniere con però altre discipline insegnate in Inglese.

Alcuni insegnamenti saranno quadrimestralizzati (come all’Università) e le discipline avranno blocchi di ore. La verifica dell’apprendimento è continua, per cui il liceo quadriennale si caratterizza per essere una proposta di eccellenza rivolta a ragazze/i che hanno una forte motivazione allo studio, che sanno conciliare scuola con altre attività didattiche e che hanno già dimostrato alla Scuola Media queste capacità. Per questo il Ministero prevede infatti che al Quadriennale si acceda solo superando una selezione, dove molta importanza avrà la conoscenza delle lingue ed il curriculum scolastico. La voglia di accorciare i percorsi tradizionali per accedere all’Università a 18 anni (come avviene già in molti Stati europei) può infatti far risparmiare un anno di vita, solo con una maggiore efficacia nello studio.

Soddisfatto il direttore don Giuliano Palizzi:

“Abbiamo progettato un nuovo indirizzo prendendo spunto dalle sperimentazioni attivate in questi anni al don Bosco. Sarà una scuola dove i ragazzi prenderanno parte a tutte le attività animative della Scuola, proprio perché sapranno conciliare con lo studio le esperienze formative per diventare Buoni cristiani e onesti cittadini nel pieno spirito di don Bosco.”

Nelle immagini, ragazze/i del don Bosco in visita alla Academy Fanuc per progettare il lab. di robotica ed intelligenza artificiale da allestire a Scuola.