Articoli

Alessandria: programma della Festa di Maria Ausiliatrice

Notizia a cura dei salesiani di Alessandria.

***

Venerdì 24 maggio si celebra la Festa della B.V. Maria Ausiliatrice, di seguito il programma delle celebrazioni previste alla Parrocchia di S. Giuseppe Artigiano di Alessandria.

Programma

  • Ore 09:00: S. Messa
  • Ore 18.00 S. Messa
  • Ore 21.00 Solenne Processione presieduta da Mons. Guido Gallese, Vescovo di Alessandria

Percorso Processione

  • Corso Acqui
  • Via Nenni
  • Piazza Campora
  • Via La Malfa
  • Via Giolitti
  • Via Brodolini
  • Corso Acqui

In caso di maltempo si terrà una Celebrazione Mariana in Chiesa.

I ragazzi del Maker Lab di Alessandria protagonisti di due eventi eccezionali!

Il 5 marzo, durante l’evento conclusivo Labs To Future a Valdocco, era presente anche il gruppo di ragazzi proveniente da Alessandria.

Questo gruppo era composto da 11 studenti dell’IC Carducci Vochieri, insieme a due docenti, in collaborazione con l’oratorio salesiano.

Tra gli studenti c’erano sia quelli che stavano partecipando all’edizione del Maker Lab di quest’anno, sia alcuni che avevano partecipato alle edizioni precedenti.

Durante la mattinata, hanno esplorato alcuni stand e partecipato alle attività proposte dagli altri Maker Lab degli oratori salesiani piemontesi.

Hanno affrontato con entusiasmo attività come videomaking, tipografia, musica digitale, robotica e altre ancora.

Hanno anche visitato lo stand curato dall’educatrice dell’Oratorio Don Bosco di Alessandria e dal formatore di CNOS-FAP Alessandria, dove hanno potuto ammirare i giochi stampati in 3D realizzati da loro stessi durante il laboratorio tenutosi da novembre a febbraio.

All’edugame finale, sul tema “L’ambiente è in gioco – Save the planet“, il gruppo si è classificato al terzo posto, rispondendo correttamente e rapidamente alle domande.

I ragazzi hanno apprezzato questa giornata scolastica diversa dal solito ricca di attività avvincenti!

Il 14 marzo, i ragazzi dell’IC Carducci Vochieri hanno concluso l’ultima edizione del Maker Lab intitolata La Bottega dei Giochi con una presentazione del loro percorso presso l’aula magna della scuola.

Durante questa restituzione, hanno condiviso i loro progetti finali con i compagni di scuola e di classe, permettendo loro di sperimentare i giochi realizzati con la stampante 3D in piccoli gruppi e seguendo un programma orario organizzato per garantire a tutti l’opportunità di partecipare.

Nel pomeriggio, anche le tre sezioni della classe V della scuola primaria hanno partecipato alla mostra.

Durante l’esposizione, gli studenti hanno mostrato e utilizzato sette giochi diversi, realizzati con forme, stili e tipi di stampanti 3D differenti, alcuni con la stampante a filamento PLA e altri con resina.

Ognuno di loro ha avuto una postazione dedicata dove è stato presentato il proprio progetto insieme a una breve esposizione preparata durante il percorso.

Inoltre, oltre a illustrare le regole del gioco, i ragazzi hanno spiegato quali materie scolastiche sono state coinvolte durante gli incontri, come educazione civica, matematica, italiano, tecnologia, e hanno discusso del concetto di Maker Lab.

In seguito a questa proficua collaborazione speriamo di rivedere in oratorio i ragazzi che hanno preso parte al Maker Lab.

CFP Alessandria: consegna Borsa di Studio “Felice Gilardi, Maestro del Lavoro”

Dal sito del CFP di Alessandria.

***

Anche quest’anno si è svolto un evento molto importante per il Centro di Formazione Professionale di Alessandria e per i ragazzi: la consegna della borsa di studio “Felice Gilardi, Maestro del Lavoro.

È stata anche un’occasione per condividere tematiche importanti che ci stanno molto a cuore come la figura della donna all’interno del mondo del lavoro e l’ecosostenibilità.

Dopo i saluti iniziali del Direttore della casa salesiana don Mauro Mergola, il Console dei Maestri del Lavoro di Alessandria Giovanni Casaleggio, è intervenuto raccontando ai ragazzi chi sono i Maestri del Lavoro e come si viene insigniti di questo importantissimo titolo.

La decorazione “stella al merito del lavoro” viene conferita a quelle persone che si sono particolarmente distinte per singoli meriti di: perizia, laboriosità e di buona condotta morale.

Questo quindi è stato i consiglio rivolto ai nostri ragazzi, ovvero quello di impegnarsi come lavoratori e di crescere come uomini e donne responsabili.

Successivamente il Direttore del CnosFap Alessandria, don Pietro Mellano, ha introdotto le due tematiche affrontate in questo incontro ovvero: il ruolo della donna nel mondo del lavoro e dell’ecosostenibilità.

La formatrice Celentano Monica ha presentato una video-intervista realizzata da donne lavoratrici che spiegano l’importanza che il lavoro ha per loro e danno degli utili consigli alle lavoratrici del futuro.

Successivamente è intervenuta la Sig.ra Paola Gilardi, figlia di Felice Gilardi, Maestro del lavoro, al quale è intitolata la borsa di studio.

La Sig.ra Gilardi è impegnata da tempo nell’ambito dell’ecosostenibilità ed è la fondatrice dell’azienda Greensi’

Con il suo intervento ha spiegato ai ragazzi le problematiche che oggi viviamo, soprattutto per quanto riguarda le risorse a nostra disposizione ed ha fatto capire loro l’importanza  dell’economia circolare e della sostenibilità e del saper riciclare bene.

Ha portato come esempio un nuovo progetto, tutto al femminile del quale è co fondatrice, il progetto di upcycling Seama con il quale vengono realizzati accessori come borse e zaini, completamente sostenibili, poiché le materie prime sono materiali di scarto come ad esempio vecchie giacche a vento.

Alessandria: proposta solidale per la Quaresima

Dal sito dei salesiani di Alessandria.

***

La “San Vincenzo” che opera per aiutare circa 100 famiglie bisognose, italiane e straniere, offrendo loro ogni 15 giorni una borsa con generi alimentari, chiede la collaborazione dei parrocchiani del Don Bosco di Alessandria per la raccolta di viveri, seguendo – se possibile – il seguente ordine:

  • Prima Domenica (fino al 18/02): latte parzialmente scremato
  • Seconda Domenica (fino al 25/02): olio
  • Terza Domenica (fino al 3/03): zucchero
  • Quarta Domenica (fino al 10/03): caffè macinato
  • Quinta Domenica (fino al 17/03): pasta

La consegna può essere fatta in parrocchia durante la settimana e durante le Messe prefestiva e festive.

Sarà presente un volontario.

Grazie da tutti noi.

Progetto “Recuperando”: Alessandria contro lo spreco alimentare – Il Piccolo

Si riporta di seguito l’articolo apparso su Il Piccolo.

***

Casa di Quartiere-Comunità San Benedetto, Cooperativa Coompany&, CNOS-FAP, Opere di Giustizia e Carità Ets, Cooperativa Il Pane e le Rose e Cissaca in campo insieme a Comune e Amag Ambiente.

Si chiama “Recuperando” il progetto sperimentale che vede coinvolti diversi soggetti pubblici e del privato sociale. Obiettivo, prevenire e combattere lo spreco alimentare. Il che, nella celebrazione della Giornata mondiale che cade proprio oggi, è missione nobile. Che si sta portando avanti insieme a Palazzo Rosso e Amag Ambiente.

In campo ci sono Casa di Quartiere-Comunità San Benedetto, Cooperativa Coompany&, CNOS-FAP, Opere di Giustizia e Carità Ets, Cooperativa Il Pane e le Rose e Cissaca. Realtà che stanno lavorando e collaborando da ormai un anno al piano. Sostenuto dalla Compagnia di San Paolo per mettere in campo azioni trasversali e di sensibilizzazione sui temi dello spreco e dei sistemi del conferimento differenziato dei rifiuti.

Cosa fa “Recuperando”

Parliamo di un percorso – racconta la dottoressa Paola Vigna, referente di ‘Recuperando’ – che promuove sistemi urbani in grado di ridurre lo spreco. Abbattere le quantità in conferimento rifiuti. Sostenere il riutilizzo di beni di prima necessità che finirebbero altrimenti nelle discariche cittadine. Per costruire e realizzare questo servizio, che potrebbe diventare un modello urbano virtuoso, la rete degli enti del Terzo settore sta implementando un monitoraggio in tempo reale della raccolta (e distribuzione-trasformazione) di cibo, alimenti e abbigliamento. Stiamo realizzando un sistema capace di rilevare i dati dei beni conferiti . Suddividendoli in quelli da scartare, riutilizzare o distribuire”.

Le realtà in campo

La Bottega dell’Abbigliamento di Second Life, in via Sant’Ubaldo 7, può essere utilizzata per le famiglie numerose e per le donne sole con figli. Trovando così uno spazio di socializzazione in città. E la distribuzione gratuita degli abiti avviene tutti i giovedì proprio in Casa di Quartiere.

La Fondazione Opere di Giustizia e Carità ha invece inaugurato a febbraio 2023 un Emporio solidale. Obiettivo, dare un sostegno parziale a oltre 300 famiglie in condizioni di disagio economico. L’offerta è strutturata in modo da porre l’attenzione su un paniere di prodotti (igiene casa, igiene personale e prodotti alimentari-freschi e a lunga conservazione). Il punto si trova in via delle Orfanelle 25. Ed è aperto da lunedì a giovedì dalle 15.30 alle 17.30. A partire dall’1 marzo aprirà pure il venerdì dalle 14.30 alle 16.

Il Cissaca, dal canto suo, può segnalare famiglie e orientare diversi utenti. In modo che si rafforzi e ampli la rete utile tra domanda e offerta di beni da distribuire. E per raccogliere eventuali segnalazioni in arrivo da alcune situazioni di fragilità.

Il Comune, dal canto suo, è impegnato nel seguire il processo di sviluppo di questa progettazione. E con il sistema scolastico locale  aiuterà a capire come ridurre gli sprechi del cibo nei circuiti scolastici e delle mense cittadine. Inoltre, sta collaborando per promuovere altri sistemi premiali per chi dimostra concreta sensibilità e adesione all’obiettivo.

I dati

Nel corso del 2023, attraverso il supporto di CNOS-FAP, si sono attivati due tirocini retribuiti. Che hanno coinvolto due ragazze di Alessandria nel progetto.

Sempre durante tutto l’anno, i beni conferiti dai cittadini e da imprese commerciali sono stati complessivamente:

  • 30 tonnellate e 782 kg di alimenti e cibo (recuperati e redistribuiti)
  • 13 tonnellate e 706 chilogrammi di abbigliamento, abiti e accessori (recuperati e redistribuiti)

Un anno fa, all’inizio del progetto, insieme a Caritas rilevavamo circa 21,6 tonnellate raccolte tra alimenti e vestiario/abbigliamento. Oggi la loro somma è di più di 35 tonnellate. I dati sono rilevati attraverso il monitoraggio nel Sistema Nazionale Bring the Food (Btf), la pesature giornaliera dei ricevimenti in loco, la distribuzione alle famiglie, la contabilizzazione del conferito in smaltimento (in accordo con Amag Ambiente). E siamo solo al primo anno di sperimentazione. Dai dati e dagli elementi in nostro possesso queste cifre possono salire e ancora di molto. Specie se si pensa che ad Alessandria i Rsu (Rifiuti Solidi Urbani) sono di più di 27.600 tonnellate. Di cui 1.100 recuperabili (con circa 918 tonnellate di organico”.

Make the difference, edizione 2024

L’intero percorso di “Recuperando” porterà all’edizione 2024 di Make the difference.

Sarà un’edizione focalizzata sulla necessità di moltiplicare le buone pratiche quotidiane. E a ogni livello: cittadini, enti pubblici, imprese, associazioni e scuole per arrivare insieme alla meta. A partire dalla prevenzione e riduzione dello spreco alimentare nelle case, nella filiera di produzione, distribuzione e commercio del cibo. E, anche, nella ristorazione, nelle mense, nei comportamenti e nelle abitudini di acquisto, gestione e conservazione degli alimenti. Consapevoli delle strette implicazioni fra spreco alimentare e impatto ambientale”.

L’obiettivo comune – conclude la referente – è poi quello di prevenire lo spreco. E intervenire, quindi, in tutte quelle fasi o processi che accadono prima che il cibo o le risorse divengano rifiuto”.

Alessandria: il Carnevale si avvicina

Dal sito dei salesiani di Alessandria.

***

Domenica 11 febbraio alle 15.00 partirà la grande sfilata di gruppi a piedi e di carri di Carnevale.

Il Centro don Bosco partecipa con un gruppo a piedi avendo come tema la raccolta differenziata.

Vuole essere un modo allegro e interattivo con cui ragazzi e adulti si sensibilizzano al senso civico della raccolta dei rifiuti, tema assai spinoso in questo periodo per l’amministrazione comunale.

Mercoledì 7 e giovedì 8 dalle 16.30 i ragazzi insieme alle mamme potranno confezionare in oratorio il loro costume.

Allora, pronti per lo sprint finale verso la festa del Carnevale!

Festa patronale di don Bosco ad Alessandria

Dal sito dei salesiani di Alessandria.

***

Domenica 28 gennaio il Centro don Bosco ha celebrato la festa del suo santo patrono.

Alle 10 la solenne celebrazione della Messa presieduta da don Leonardo Mancini con tutti i salesiani della comunità residente.

Nell’omelia don Leonardo ha sottolineato don Bosco amato, chiamato, domato, donato, e definito matto da chi ha fatto fatica a comprenderlo.

La cura del canto da parte del coro, la presenza di ragazzi e di giovani insieme alle famiglie ha reso la celebrazione molto vivace.

La giornata poi è continuata tra canti, balli di gruppo, pranzo condiviso con un centinaio di persone, giochi stile fiera nel pomeriggio.

Il clima di famiglia è stato palpabile anche dalla presenza di genitori che hanno condiviso con i figli balli, giochi, e naturalmente la preghiera.

Celebrare don Bosco è rinnovare la consapevolezza di far parte del suo sogno che ancora fa sognare.

Il Don Bosco di Alessandria in festa

Dal sito dei salesiani di Alessandria.

***

Domenica 28 gennaio sarà il “DB day“, giorno di don Bosco.

Sarà la festa patronale per celebrare il padre, maestro e amico dei giovani.

Sarà anche l’occasione per approfondire il sogno dei 9 anni di Giovannino a 200 anni.

In questo sogno fa parte tutta la comunità del don Bosco impegnata ad aiutare i giovani ad essere felici nel tempo e nell’eternità.

Programma della giornata:

  • Ore 10.00: S. Messa con don Leonardo (Ispettore)
  • Ore 11.00: si balla
  • Ore 12.30: pranzo (offriamo la pasta), prenotazione obbligatoria entro il 26 gennaio
  • Ore 14.00: don Bosco in fiera: si gioca, poi balli di gruppo
  • Ore 16.45: conclusione e merenda

Info e prenotazioni: 328 489 6206

CNOS FAP, la formazione professionale salesiana in Alessandria – Il Piccolo

Si riporta di seguito la notizia apparsa su Il Piccolo.

***

CNOS FAP, la formazione professionale salesiana
in Alessandria

Il centro di formazione professionale salesiano di Alessandria è presente da più di 40 anni sul territorio cittadino, con la missione di preparare i ragazzi al lavoro.

Il nostro stile educativo, sulle orme di don Bosco, unisce lo sviluppo delle capacità tecnico-operative dei ragazzi alla cura della formazione umana ed etica di uomini e donne che siano con responsabilità cittadini di questo complesso terzo millennio.

Fin dal primo contratto di “apprendistato” stipulato da Don Bosco nel 1851 condividiamo con le famiglie e le imprese la responsabilità nella formazione delle giovani generazioni, con collaborazioni costanti con più di 130 aziende del nostro territorio.

Fondamentali i laboratori attrezzati al meglio per una formazione adeguata ai settori professionali in cui si sviluppa la nostra offerta formativa (Meccanica Industriale, Meccanica Auto, Logistica).

Tutti i corsi – sia per giovani che per adulti – sono gratuiti, finanziati dal Fondo Sociale Europeo e dalla Regione Piemonte, e prevedono almeno 300 ore di formazione in azienda nell’ultimo anno. Grazie a questo rapporto consolidato i nostri studenti nei percorsi di istruzione e Formazione professionale (dai 14 ai 24 anni) possono vivere l’esperienza della formazione in modalità duale, che unisce apprendimento sul campo (configurata con un contratto di lavoro vero e proprio) e in laboratorio formativo.

Dal 2012 è attivo lo Sportello dei Servizi al Lavoro, accreditato presso la Regione Piemonte, per completare la fase formativa con adeguate azioni di accompagnamento all’inserimento lavorativo e di incontro tra domanda e offerta per giovani e adulti.

Fonte: Elaborazione su banca dati Sistema Informativo Lavoro Piemonte – SILP – AF 2021-22

I risultati occupazionali

Qualche dato sui nostri allievi a 6 mesi dalla qualifica o dal diploma professionale di IV anno:

  • il 60% ha avuto almeno un’esperienza di lavoro/tirocinio
  • il 25% ha ottenuto un contratto di apprendistato a tempo indeterminato
  • il 10% sta frequentando un percorso per il conseguimento del diploma di Stato o una specializzazione ulteriore

Percorsi formativi triennali attivati presso il Centro

  • Operatore meccanico – lavorazioni per asportazione e deformazione (cd. Meccanico industriale)
  • Operatore alla riparazione degli autoveicoli a motore – Manutenzione e riparazione delle parti e dei sistemi meccanici, elettromeccanici e di pneumatici

Vi aspettiamo al prossimo Open Day, il 13 gennaio 2024, ore 9.00-12.00, e se volete toccare con mano i nostri laboratori è possibile mettersi alla prova accompagnati dai nostri formatori tutti i mercoledì pomeriggio, dalle 14.30 alle 16.30.

Prenotazioni per Open Day, laboratori e iscrizioni

Alessandria: Epifania, festa di famiglia

Dal sito dei salesiani di Alessandria.

***

Come è tradizione al Centro don Bosco di Alessandria, il 6 gennaio scorso, si è svolta la classica tombolata.

Hanno partecipato, come destinati particolari, i ragazzi, di tutte le età, con le loro famiglie.

I premi messi in palio sono il frutto di donazioni di famiglie o di singoli che hanno voluto arricchire il “montepremi”.

Inoltre parte di questi giochi sono stati destinati alla locale associazione di San Vincenzo da donare alle famiglie assistite.

Il sorriso sui volti dei presenti, le mani e le borse piene di premi dei partecipanti sono stati il premio più bello per gli organizzatori.