Articoli

Salesiani Lombriasco: AgriCultura 2020 – Laboratori di attività per bambini e ragazzi

Come lo scorso anno, le Scuole Salesiane di Lombriasco propongono l’attività per i centri estivi integrata con la proposta di alcuni laboratori didattici presso la nostra scuola e la sua azienda agraria.

La proposta vuole avere una valenza educativa nell’aiutare a far crescere nei ragazzi una vera e propria…AgriCultura, cioè una cultura dell’ambiente naturale e rurale attraverso un contatto diretto e semplici, concrete esperienze di laboratorio a cielo aperto. Per questo la nostra offerta si qualifica ulteriormente.

L’attività è proposta dal 14 giugno al 31 luglio 2020. In questo anno la proposta si rinnova con alcuni laboratori didattici oltre la di per sé già interessante visita.

Laboratori di attività per bambini e ragazzi:

1 Alla scoperta dello zafferano e del bambù. 

Conoscere in maniera simpatica ed interattiva queste due colture presenti a livello sperimentale nell’azienda agricola.

2 Carne bianca o carne rossa? Il mondo dell’allevamento avicolo e bovino.

Un percorso per conoscere due tipologie di allevamento importanti per la nostra alimentazione.

3 Caccia al tesoro naturalistica…nel museo!

Il museo di scienze scoperto giocando.

4 Non solo menta: un percorso sensoriale fra le piante officinali.

Nella zona tipica della menta e delle altre piante officinali un piccolo percorso sensoriale per vedere, toccare, sentire, gustare!

5 Che pianta è? Uno sguardo in giardino…

Insieme nel giardino botanico della scuola per riconoscere le piante.

6 Che seme è? Viaggio sensoriale nel mondo vegetale.

Abbinare piante e semi giocando insieme nel verde.

Salesiani Lombriasco: l’attività dell’allevamento avicolo 2020

Con il mese di marzo 2020, riparte a pieno ritmo l’attività dell’allevamento avicolo della Scuola Agraria Salesiana di Lombriasco. È tuttavia già possibile recarsi in sede per fare i propri acquisti.

L’iniziativa dell’allevamento avicolo costituisce parte integrante dell’attività didattica della scuola e può essere una proposta interessante non solo per gli operatori del settore ma anche per il pubblico che vuole praticare a livello familiare l’allevamento.

L’attività rappresenta altresì un’attrattiva per le visite guidate dei gruppi scolastici e dei centri estivi che si recano in visita anche al museo di scienze naturali dell’opera di Lombriasco.

Si segnala infine la proposta della borsa carne dell’allevamento della scuola per la filiera produttiva all’insegna della bontà e dell’affidabilità del prodotto.

Al via l’allestimento di ExpoLombriasco 2020

Parte in questi giorni la progettazione per l’allestimento dell’edizione 2020 dell’Expo Lombriasco. L’appuntamento che ha visto una numerosa partecipazione di pubblico, il coinvolgimento di tanti operatori del settore agroalimentare, di exallievi, allievi e scuole agrarie salesiane da varie nazioni, di scuole agrarie piemontesi e non, si ripropone ad inizio ottobre 2020 come 2° Fiera Internazionale sul tema “Giovani tra presente e futuro“. Nei giorni dal 1 al 4 ottobre 2020 l’evento intende allargare il coinvolgimento del pubblico puntando anche ad avvicinare altre persone con una serie di proposte interessanti. Chi fosse interessato ad essere può contattare la Scuola Salesiana di Lombriasco.

Salesiani Lombriasco: Giornata bianca a Prato Nevoso

Venerdì 7 febbraio, i ragazzi dell’Istituto Agrario delle Scuole Salesiane di Lombriasco hanno potuto partecipare alla tradizionale “Giornata bianca” a Prato Nevoso per divertirsi in sana allegria sulla neve. Da quest’anno, all’interno della giornata, è stata proposta anche la possibilità di vivere un’esperienza alternativa con la visita didattica a due aziende agricole del territorio, dedicate all’allevamento di capre e alla coltivazione piccoli frutti.

Salesiani di Lombriasco: la festa per don Bosco 2020

Sabato 1° febbraio 2020 i Salesiani di Lombriasco hanno festeggiato la ricorrenza di San Giovanni Bosco con diverse iniziative: uno spettacolo in palestra, la s. Messa presieduta da mons. Gabriele Mana e il pranzo della comunità educativo pastorale.

Momenti diversi ma molto partecipati dalle famiglie dei ragazzi e da tanti exallievi ritornati a Lombriasco per l’annuale festa del nostro santo fondatore.

(Marco Casanova – Direttore)

Momento centrale della rappresentazione teatrale dei ragazzi della scuola media è stata quella legata alle avventure di “Pinocchio“, riprendendo alcuni episodi del celebre romanzo per ragazzi scritto da Carlo Collodi, sempre ricco di spunti educativi.

Lo spettacolo si è poi concluso con l’estrazione a premi che ha permesso di raccogliere oltre dodicimila euro per il progetto missionario in Cambogia portato avanti da un gruppo di exallievi.

Lombriasco – Il programma per la festa di don Bosco

Sabato 1 febbraio si svolgerà a Lombriasco, presso la scuola salesiana, l’annuale festa di don Bosco con programma che prevede la parte di spettacolo in palestra ore 8.30 – a cura della scuola media e dei ragazzi della scuola superiore.

Nel corso della mattinata anche l’estrazione dei premi della sottoscrizione missionaria volta a sostenere l’attività del gruppo di exallievi impegnati in opera di volontariato in Cambogia. In tale attività si realizza la costruzione di semplici e funzionali abitazioni in collegamento con la locale presenza salesiana.

Alla celebrazione delle ore 11, presieduta da mons. Gabriele Mana, vescovo emerito di Biella, partecipano con allievi e loro famiglie anche tanti exallievi.

Nella mattinata sarà ancora possibile visitare la mostra realizzata per gli 80 anni di vita dell’istituto tecnico agrario salesiano. La mattinata si conclude con il pranzo conviviale della comunità educativa.

 

Scuole Salesiane Lombriasco: Convegno sull’agricoltura del futuro – “Ritornare alle radici”

Mercoledì 29 gennaio, presso la Scuola Salesiana di Lombriasco, si terrà il Convegno organizzato da Net4Grow dedicato all’Agricoltura del futuro sul tema “Ritornare alle radici“. Gli interventi riguarderanno il “Risparmio Idrico e i sistemi tecnologici di monitoraggio” a cura del Dott. Marco Bano – ESI Idrocentro, e i “Prodotti innovativi nel rispetto della vita e dell’ambiente” a cura del Dott. Pierluigi Semenza – ELVISEM e del Dott. Luigi Labruna. La figura di moderatore sarà rivestita dal Dott. Raffaele Mana, Amministratore delegato presso Agrimana consulting s.r.l.

Convegno “Ritornare alle radici”

Mercoledì 29 gennaio 2020

Ore 11.30
Scuole Salesiane di Lombriasco
Tel: 011.234.63.11
Via San Giovanni Bosco, 7 – 10040 – Lombriasco (TO)

Le scuole salesiane di Lombriasco aderiscono al progetto “Energy Forever”

Le scuole salesiane di Lombriasco, prime in Piemonte, aderiscono al progetto “Energy Forever” dedicato all’impegno salesiano sull’energia verde, pulita e rinnovabile. Si riporta di seguito l’articolo pubblicato dall’Agenzia d’informazione Salesiana in merito alla conferenza internazionale organizzata dall’Economato Generale insieme con gli organismi del “Don Bosco Network” e il Settore per le Missioni in merito al progetto.

L’Economato Generale, insieme con gli organismi del “Don Bosco Network” e il Settore per le Missioni, ha organizzato una conferenza internazionale salesiana sull’energia verde, pulita e rinnovabile, dal titolo “Energy Forever”. Il convengo, realizzato tra ieri e oggi, 26-27 novembre, a Roma, intende fare proprio l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile n° 7 sull’energia pulita e accessibile e, in vista della “COP25” (la 25a conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, in programma a Madrid dal 2 al 13 dicembre), si concentra sulla definizione di una prospettiva comune su questo argomento e nell’adozione di impegni concreti.

Alla conferenza partecipano 38 rappresentanti di diverse ONG, Procure Missionarie e istituzioni salesiane di circa 20 Paesi di tutto il mondo, tra cui anche l’Economo Generale della Congregazione, il salesiano coadiutore Jean Paul Muller. Lo scopo del convegno è quello di radunare i responsabili e i direttori di tanti organismi salesiani per riflettere insieme sul tema dei cambiamenti climatici ed elaborare una strategia di sviluppo sostenibile per i programmi educativi della Congregazione in tutto il mondo.

Nell’introduzione dei lavori, curata dall’ex-parlamentare tedesco Hans Josef Fell, sono stati illustrati i dati scientifici sottostanti al tema in questione, la relazione tra energia e cambiamento climatico, la gravità della crisi climatica, insieme alle proiezioni per i prossimi decenni.

Successivamente il salesiano don Joshtrom Kureethadam, Coordinatore del Settore Ecologia e Creato in seno al Dicastero vaticano per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, ha presentato la posizione della Chiesa sul tema dei rifornimenti energetici e delle energie pulite.

Poi, nel pomeriggio di ieri, si è atterrati sul campo prettamente salesiano, quando don Martin Poulsom, della Pastorale Giovanile dell’Ispettoria britannica, ha offerto la prospettiva salesiana sul tema e su come esso influisca sul mondo giovanile, alla luce dei pronunciamenti dei Capitoli Generali e di altri documenti salesiani su questo argomento, che negli anni è divenuto di sempre maggiore attualità.

La prima giornata si è infine conclusa con un nuovo intervento del signor Fell, sulle nuove alternative e i nuovi paradigmi oggi disponibili in tema energetico; e poi con una tavola rotonda giovanile, durante la quale tre giovani adulti con esperienze di volontariato, pastorale e associazionismo giovanile, hanno dato voce alle aspirazioni e alle paure dei giovani in materia.

La giornata di oggi è invece dedicata alla definizione degli impegni. Dapprima vengono illustrate diverse buone pratiche salesiane realizzate in vari contesti geografici ed operativi; quindi, divisi in gruppi – interculturali, intercontinentali e inter-settoriali – i partecipanti discutono insieme sui numerosi spunti emersi dalle diverse sessioni e poi partecipano a dei laboratori sulle realtà specifiche dell’Amazzonia, del Congo, dei deserti del Gobi e del Sahara.

Prima dell’intervento conclusivo, affidato al sig. Muller, è prevista la redazione di una dichiarazione d’impegno da parte degli organismi salesiani, con un apposito sistema di monitoraggio sull’effettiva adozione delle misure approvate.

Scuola Salesiana di Lombriasco – Presente sulla nuova piattaforma “NET4GROW”

Ispirati dal tema di Expo Lombriasco AgriCultura 2019, nasce la nuova piattaforma Net4Grow, un progetto che vede coinvolti un gruppo di imprenditori del settore agricolo e i rappresentanti di alcune Scuole Agricole di Don Bosco nel mondo, tra le quali quella salesiana di Lombriasco.

Di seguito, una breve presentazione del progetto ripresa dal sito ufficiale di Net4Grow e l’articolo di La Voce e il Tempo (domenica 2 febbraio) in merito all’iniziativa, a cura di Giulietta De Luca.

Ispirati dal tema di Expo Lombriasco AgriCultura 2019: “Ridare la terra ai giovani, agricoltura per la vita”, dagli insegnamenti etico-sociali di San Giovanni Bosco e dei suoi valori più profondi e generosi, insieme ad un gruppo di imprenditori del settore agricolo ci siamo trovati a condividere un Forum internazionale con i rappresentanti di alcune Scuole Agricole di Don Bosco nel mondo, portatrici di un percorso formativo professionale in base di livello Superiore ed Universitario.

Il Forum si è concluso con la presentazione del progetto “Net4Grow”, una rete tra la Scuola Agraria Salesiana di Lombriasco, l’Associazione Plaza Argentina, le Scuole Agrarie Salesiane nel mondo, gli ex-allievi/e di Don Bosco, le imprese ed i professionisti del settore, che ha l’obiettivo di preservare e sviluppare la formazione professionale agricola e generare progetti condivisi di sviluppo locale.

A condurre il percorso produttivo di “Net4Grow” ed a garantire la serietà e la continuità del cammino operativo sono la Scuola Agraria Salesiana di Lombriasco con il suo Direttore Don Marco Casanova (testimone della universalità del carisma di Don Bosco) e l’associazione Plaza Argentina con Daniel Ormeno (come referente e coordinatore del progetto in dialogo con le Scuole Agrarie Salesiane nel mondo)

Oggi si sono sommati altri soggetti di grande valore come l’ONG Salesiana VIS – Volontari Internazionali per lo Sviluppo, dal mondo scientifico della ricerca l’Istituto ISIRES di Torino, dall’accademico con l’Università di Agraria di Torino DISAFA, lo studio Agrimana come coordinamento dello staff di tecnici agrari, agronomi e veterinari, l’equipe di A-Studio di Torino per l’innovazione in agricoltura e, soprattutto, un gruppo di imprenditori del settore agrario, agroindustriale ed agroalimentare, cari alle tradizioni di Don Bosco.

Scuole Salesiane di Lombriasco: tradizione e novità per la formazione di nuovi tecnici nel settore agroalimentare

L’Istituto Salesiano di Lombriasco, nei festeggiamenti dei suoi 80 anni, propone alcune novità riguardanti la formazione di nuovi tecnici nel settore agroalimentare, coniugando tradizione e innovazione. Si riporta di seguito l’articolo dedicato.

La scuola salesiana di Lombriasco: tradizione e novità.

Mentre festeggia i suoi 80 anni l’istituto tecnico agrario si propone al territorio coniugando tradizione e innovazione per formare tecnici esperti al servizio del settore agroalimentare. Tradizione dunque, testimoniata da anni di percorsi formativi che hanno diplomato qualche migliaio di exallievi riconoscenti alla loro casa di Lombriasco. Una casa come voleva don Bosco e non semplicemente una scuola. Un ambiente educativo fatto di relazioni, di attenzione alla persona, di sostegno per chi fa più fatica nel cammino formativo.

Così ricordano Lombriasco gli exallievi che vi ritornano per ritrovarsi, collaborare con la scuola stessa, restare in qualche modo uniti all’ambiente salesiano. Innovazione con tante proposte formative perché l’agricoltura oggi richiede persone preparate, abilitate a seguire la filiera agroalimentare con competenza.

Al piano di studi si affiancano cosi varie iniziative che potrete conoscere nei nostri pomeriggi di “porte aperte”: dalle sperimentazioni in campo all’alternanza scuola lavoro all’estero, alla fiera annuale di ottobre che vede il nascere di collaborazioni internazionali e tanti momenti di formazione in ambito agrario.

Accanto all’istituto agrario la scuola media che offre ciò che oggi i ragazzi e i loro genitori hanno bisogno: uno spazio educativo che accompagni l’allievo lungo la giornata con ore curriculari, spazi ricreativi, studio guidato dai docenti nel pomeriggio, tante materie facoltative interessanti, il potenziamento dell’informatica. La proposta del potenziamento dell’inglese con l’insegnante madrelingua aggiorna e qualifica il percorso formativo offrendo nuove opportunità.

Vi invitiamo a venire e a conoscerci non solo nei giorni di porte aperte, ma previo appuntamento, anche in altri momenti per conoscere una proposta che fondata su una solida tradizione si offre oggi sul territorio con nuove opportunità.