Articoli

CNOS-FAP Valle d’Aosta: corso gratuito per giovani disoccupati nei settori EDILE o TERMOIDRAULICO

Il CNOS-FAP della Regione Valle d’Aosta segnala il Progetto Integrato SOFIA dedicato alla formazione per giovani disoccupati nei settori EDILE o TERMOIDRAULICO. Un progetto inte­grato di formazione, alternanza, orienta­mento e social­izzazione giovani al lavoro attraverso un corso gratuito per giovani tra i 16 e i 25 anni d’eta. Di seguito le principali informazioni del corso.

Previste le seguenti azioni:

  • ORIENTAMENTO SPECIALISTICO INDIVIDUALE
  • FORMAZIONE COMUNE E STAGE IN AZIENDA
  • FORMAZIONE SICUREZZA
    (Generale e specifica, primo soccorso, antincendio e ponteggi)
  • FORMAZIONE PROFESSIONALIZZANTE
    Attività di messa a livello/recupero

Informazioni sul corso:

Durata max: 608 ore di cui 300 ore di stage in azienda

Orario delle lezioni: diurno

Calendario corso: dal 05/10/2020 al 14/05/2021

Destinatari: Giovani di età tra 16 e 25 anni, che abbiano assolto l’obbligo scolastico, con priorità d’inserimento di minori soggetti al diritto dovere di istruzione e formazione.

Prerequisiti: possono partecipare soggetti:
• disoccupati alla ricerca di nuova occupazione (o iscritto alle liste di mobilità)
• in cerca di prima occupazione
• cittadini italiani e stranieri domiciliati nella Regione Autonoma Valle d’Aosta
• con una conoscenza della lingua italiana ad un livello non inferiore a quello A2 del QCER

Posti disponibili: 12 persone individuati con selezione

Selezione dei partecipanti: a partire dal 30/09/2020

Indennità di frequenza: fino a max 2250,00 euro lordi per corsista

Codice proget­to: OCC.08101.19AL.5­.0001.IMP CUP: B75J2­0000260009

Iscrizioni: entro il 28/09/2020

CNOS – FAP Valle d’Aosta, successo per il corso manutentori

Pubblichiamo l’articolo di Aosta Cronache sul corso del Cnos-Fap Valle d’Aosta per manutentori.

***

“Senza dubbio – spiega Gianni Buffa, direttore del CNOSFAP Valle d’Aosta, l’ente formatore che ha in gestione il percorso – la selezione ci ha permesso di mappare ancora più a fondo la coerenza dei percorsi scolastici con le opportunità di sbocco a livello industriale per le figure manutentive meccaniche ed elettriche. Trattandosi della prima edizione, oltretutto organizzata in un periodo particolare come quello dell’emergenza sanitaria, è difficile esprimere una valutazione sul numero e sulla qualità delle adesioni. Sicuramente, i dodici ragazzi selezionati hanno mostrato delle importanti potenzialità che ci fanno credere che porteranno a buon fine il loro percorso per diventare i manutentori del futuro”.

Con piacere accolgo la notizia che il corso partirà a settembre – commenta l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti Luigi Bertschy. L’Assessorato ha investito in questa iniziativa formativa che nasce dalla richiesta di professionalità da parte delle industrie del territorio. Con questo progetto, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, offriamo una possibilità concreta ai ragazzi di avvicinarsi gradualmente al mondo del lavoro, di conoscerlo e, conseguita la qualifica, di essere eventualmente assunti come manutentori. Il lavoro sinergico tra Imprese, Scuola e Formazione ha inaugurato un modo nuovo di collaborare efficacemente per ottenere risultati tangibili.

Considerato che i posti disponibili sono ancora due oltre alle possibili riserve, a partire dal 24 agosto e sino al 15 settembre si apriranno le iscrizioni per la seconda selezione, in modo da partire con i primi incontri di messa a livello dal 21 settembre e con le lezioni teorico-pratiche presso la Cogne Industrial School dal 19 ottobre.

La partecipazione è riservata ai giovani con un’età compresa tra i 18 e i 29 anni, inoccupati o disoccupati, in possesso di un diploma o di una qualifica di III livello EQF coerente con i profili professionali previsti (meccanico, elettrico o elettronico) e a chi – pur in assenza di un titolo di studio – abbia maturato un’esperienza lavorativa nel settore, di almeno 5 anni.

I candidati selezionati avranno l’occasione unica di seguire un percorso di specializzazione in manutenzione industriale direttamente presso la Cogne Acciai Speciali e ricevere un compenso fino a 750 euro al mese, costituito dall’indennità di frequenza e da una borsa di studio di merito, assegnata dalla CAS.

Con 2.000 ore in 20 mesi, distribuite tra aula, laboratorio e stage in azienda, il percorso pratico e concreto porterà al conseguimento di una qualifica di IV livello EQF in Tecnico delle manutenzioni elettriche o meccaniche, in grado di aprire le porte di un mercato alla costante ricerca di figure professionali specializzate, preparate per rispondere alle sfide dell’industria moderna e con sicure opportunità occupazionali.

Ricordiamo che solo presso la Cogne Acciai Speciali negli ultimi due anni e mezzo sono stati assunti 25 manutentori per le aree meccanica, elettrica ed elettronica.

Promosso dall’Assessorato Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti nell’ambito del Fondo Sociale Europeo, il percorso formativo sarà realizzato da CNOS-FAP Regione Valle d’Aosta – Don Bosco, in stretto partenariato con Confindustria Valle d’Aosta, la Carpenteria Aosta e la Cogne Acciai Speciali. E sarà proprio nella sede dell’acciaieria che si svolgeranno le lezioni e i tirocini. La Cogne, infatti, ha deciso di investire fortemente in questa iniziativa, mettendo a disposizione oltre alle aule e ai laboratori, anche il suo personale specializzato, per le docenze delle attività pratiche e di stage.