Articoli

Comunità SDB Torino Nord: Ritiro spirituale al Rebaudengo

Sabato 5 ottobre 2019, le due Comunità SDB di Torino Nord (Michele Rua e Rebaudengo) e le due Comunità FMA (Monterosa e Stura) hanno vissuto insieme la mattinata di ritiro spirituale al Rebaudengo guidati dalle primizie sacerdotali di don Paolo Pollone.

Una giornata di comunione semplice e vera, di meditazione sul tema della proposta pastorale ed un bel segno di testimonianza di Fraternità Salesiana.
Confratelli e consorelle che vivono e lavorano insieme sono il primo segno missionario di cui questo territorio ha bisogno.

FMA: con Maria verso il 150° dell’Istituto

Il 5 agosto scorso, dalla cameretta di Madre Mazzarello a Mornese, Madre Yvonne Reungoat ha aperto ufficialmente il Triennio di preparazione al 150° di Fondazione dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice (1872-2022). Si riporta l’articolo pubblicato dall’Agenzia d’Informazione Salesiana ANS in merito all’evento.

(ANS – Mornese) – Il 5 agosto 2019, dalla cameretta di Madre Mazzarello a Mornese, Madre Yvonne Reungoat apre ufficialmente il Triennio di preparazione al 150° di Fondazione dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice (1872-2022). Un giorno di memoria e di futuro, di gratitudine e di fedeltà che proietta l’Istituto FMA in avanti con speranza. Il 5 agosto è un’opportunità per tornare alle sorgenti evangeliche e carismatiche, alle motivazioni che danno senso alla vita e alla missione salesiana. È un evento di grazia che porta in profondità alle radici della vocazione salesiana.

Ha scritto la Madre Generale dell’Istituto, Madre Yvonne Reungoat, nella lettera di presentazione dell’apertura del Triennio: « “Maria passeggia in questa casa” (cf Cronistoria V, 51-52), sono le parole che Don Bosco rivolse alle Figlie di Maria Ausiliatrice nel suo ultimo incontro a Nizza Monferrato nel 1885, in sintonia con il tema del prossimo Capitolo Generale XXIV dell’Istituto. La “casa” è il mondo, là dove si svolge la missione affidata a tutto l’Istituto FMA. Dovunque Maria è presente come guida e ispiratrice nell’aiutarci a vivere la forza generativa del carisma nella contemporaneità. “Maria cammina con noi” è una realtà che evoca una “visione”, una certezza, radicata nella fede e nel carisma salesiano, un’esperienza vissuta».

Per l’occasione dell’avvio di questo speciale Triennio di preparazione e cammino, Madre Reungoat ha rilasciato anche un video-messaggio.

La celebrazione del 5 agosto, ha ricordato Madre Reungoat, è un’occasione per “rinnovare la certezza che Maria cammina con noi, ci “sostiene e accompagna, protegge e abbraccia” (Christus vivit, n. 45). Il rinnovo del “Sì” di ogni FMA, che avviene in ogni tempo e luogo, è un evento di comunione.

Per questo si auspica di vivere la preparazione al 150° di Fondazione dell’Istituto e il cammino verso il Capitolo Generale XXIV dell’Istituto – in programma a Roma tra settembre e novembre 2020 – “con gratitudine e stupore nel contemplare la ricchezza di santità, di passione educativa, di creatività missionaria che fiorisce nell’Istituto”.

“Con i giovani restiamo unite nella preghiera e nella gioia di appartenere al Signore e alla Famiglia Salesiana, tutta di Maria” conclude la Madre Generale delle FMA.

Consulta Mondiale della Famiglia Salesiana a Valdocco – 21 maggio 2019

Al via da domani la Consulta Mondiale della Famiglia Salesiana, che si terrà da martedì 21 maggio, fino a giovedì 23, presso la Casa Madre di Torino-Valdocco.

Si riporta l’articolo inerente pubblicato dall’Agenzia d’informazione Salesiana (ANS).

(ANS – Roma) – Ritrovarsi a Torino subito prima della festa di Maria Ausiliatrice e così, nella condivisione fraterna e nella comune devozione mariana, discernere insieme come cooperare per il bene dei giovani di tutto il mondo. È questo il senso del raduno della Consulta Mondiale della Famiglia Salesiana, in programma da domani, martedì 21 maggio, fino a giovedì 23, presso la Casa Madre di Torino-Valdocco.

All’appuntamento partecipano 60 persone: tre relatori/animatori – don Rossano Sala, già Segretario Speciale al Sinodo dei Vescovi sui giovani; don Horacio López, Segretario del Rettor Maggiore; e la dott.ssa Lodovica Maria Zanet, collaboratrice della Postulazione delle Cause dei Santi della Famiglia Salesiana; e ben 57 persone, tra Superiori e Responsabili, assistenti spirituali o Delegati dei diversi gruppi della Famiglia Salesiana: una partecipazione numerosa, che sta a significare la crescita nella consapevolezza, all’interno dei vari istituti, congregazioni, associazioni e movimenti, dell’importanza di quest’organismo per la condivisione e l’approfondimento della comune spiritualità salesiana.

In totale saranno rappresentati 26 dei 31 i gruppi della Famiglia Salesiana – la quale, nel suo complesso, conta quasi 300mila membri appartenenti: uomini e donne sparsi per tutto il globo ed impegnati nell’educazione e nell’evangelizzazione dei giovani, sul modello di Don Bosco.

Domani, dopo la Messa mattutina, i lavori si apriranno con il saluto del Rettor Maggiore, punto di riferimento per l’intera Famiglia Salesiana, e la presentazione dei partecipanti e del programma delle attività, da parte del Delegato del Rettor Maggiore per la Famiglia Salesiana, don Eusebio Muñoz.

Quindi don Sala illustrerà cosa rappresenta per la Chiesa e la Famiglia Salesiana il Sinodo dei Giovani. Nel pomeriggio, grazie agli interventi di don Pierluigi Cameroni, Postulatore Generale delle Cause della Famiglia Salesiana, e della dott.ssa Zanet, verrà approfondito il tema della santità nella Famiglia Salesiana; e, a seguire, le Figlie di Maria Ausiliatrice (FMA) e l’Associazione di Maria Ausiliatrice (ADMA), avranno del tempo per presentare il proprio gruppo.

Al mattino di mercoledì 22, sempre dopo l’Eucaristia, le riflessioni proseguiranno sul tema della spiritualità salesiana come “cammino di santità apostolica ed educativa”, e avranno luogo le presentazioni di altro quattro gruppi della Famiglia Salesiana: le Suore Oblate del Sacro Cuore (SOSC), le Suore della Risurrezione (HR), le Suore di San Michele Arcangelo (CSSMA), e le Figlie del Divin Salvatore (HDS).

La giornata prevede anche un tempo per conoscere meglio Valdocco come “terra di santità”.

Anche l’ultima giornata si aprirà con l’Eucaristia comune e proseguirà poi con la valutazione delle Giornate Spiritualità Famiglia Salesiana 2019, e la diffusione di alcune comunicazioni di servizio: sul Sito della Famiglia Salesiana, sull’VIII Congresso di Maria Ausiliatrice in programma nel prossimo novembre a Buenos Aires, e in merito alle informazioni da condividere tra il Segretariato per la Famiglia Salesiana e i vari gruppi appartenenti.

Da ultimo, come consuetudine, i gruppi della Consulta offriranno i loro suggerimenti al Rettor Maggiore sul tema della prossima Strenna; e Don Ángel Fernández Artime farà sintesi di quanto vissuto in questi giorni di spiritualità e fraternità.

Quale tipo di economia per uno sviluppo felice? il 4/11 a Torino l’incontro pubblico con Johnny Dotti

Domenica 4 Novembre 2018, alle ore 10.00, si svolgerà a Torino presso l’Istituto Figlie Maria Ausiliatrice (p.za M. Ausiliatrice, 35) un incontro pubblico con Johnny Dotti,  imprenditore sociale, pedagogista e docente universitario presso la Facoltà di Scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica, sul tema “L’economia a servizio dei popoli. Quale economia produce lo sviluppo felice?”

L’iniziativa- a cura dell’Animazione Missionaria Salesiana in collaborazione con le Figlie di Maria Ausiliatrice – si colloca tra le proposte del Corso partenti 2018-2019 (per maggiori info, clicca qui) e nasce con l’intento di aprire un dibattito pubblico intorno ad un tematica che aggancia certamente una delle tematiche più urgenti di attualità con un interlocutore di spicco che, oltre ad assolvere i suoi quotidiani impegni di marito e padre, ha sposato un’idea imprenditoriale stimolante: l’impresa sociale. Johnny Dotti, infatti, è fondatore della Rete CGM, presidente e amministratore delegato di Welfare Italia Servizi srl, società dedicata allo sviluppo dei servizi per le famiglie. È anche amministratore unico di Welfare Italia Impresa Sociale.

Il welfare, la sua storia, il suo significato e il suo futuro, alla luce delle trasformazioni della società a cavallo tra due millenni, saranno i temi che verranno toccati nell’incontro pubblico di Domenica 4 Novembre: un’occasione speciale, attingendo dalla grande esperienza del Gruppo Cooperativo CGM Welfare Italia, nono al mondo per volume d’affari, nella persona del suo Presidente Johnny Dotti che ha guidato il passaggio di CGM da Consorzio di Consorzi a Gruppo Cooperativo costituito da 6 società di scopo, numerose partnership con aziende pubbliche e private, numerose partecipazioni in altre Aziende e Fondazioni; Dotti è anche tra i promotori di Banca Prossima, una delle firme di Communitas oltre che autore di numerosi interventi su riviste e giornali italiani.

CGM Welfare Italia nasce nel 1987 ed è un consorzio di consorzi intitolato a Gino Mattarelli: un omaggio di gratitudine a uno dei padri della cooperazione sociale, che gettò le basi per la costituzione del Consorzio e che purtroppo non arrivò a vedere la realizzazione del suo progetto.

Attraverso la condivisione di questa esperienza sarà possibile approcciarsi al tema dell’Impresa Sociale di Comunità, attraverso esempi concreti ed interessanti spunti di riflessione.

FMA – Giubilei di Professione Religiosa

Le Figlie di Maria Ausiliatrice Piemonte e Valle d’Aosta celebreranno il 5 agosto, a Torino, gli anniversari  e le professioni temporanee.

Alle ore 9,30 nel salone della casa di Piazza Maria Ausialitrice 35, l’Ispettrice suor Elide, che festeggia il 25°,  incontrerà e offrirà il suo augurio alle festeggiate. Alle ore 10,30 si terrà la celebrazione dell’Eucaristia presso la Basilica di Maria Ausiliatrice, per condividere con le consorelle la preghiera, il ringraziamento e la gioia.

Presiederà il Vicario ispettoriale e diocesano della Vita Consacrata, don Sabino Frigato; sono attesi a concelebrare Sacerdoti amici.

Al termine della Celebrazione ci sarà un breve e semplice momento di fraternità.

 

GIUBILEI  DI PROFESSIONE RELIGIOSA – anno  2017

75° (Professione anno 1942)

Boglione Clara Torino S. Giuseppe

 

70° (Professione anno 1947)

Agnoletto Maria Torino M. Ausiliatrice 27
Bellardo Maria Rosalia Torino S. Giuseppe
Benedicenti Maria Luisa Giaveno
Campanella Maria Caluso
Codini Adele Orta
Cusaro Giovanna Orta
Mengoli Francesca Nizza Madre Angela
Succo Rosa Bianca Caluso

 

60° (Professione anno 1957)

Arduino Anna Agnese Nizza Madre Angela
Caniglia Anna Maria Torino S. Giuseppe
Coffele Rina Giaveno
Cosio Rita Torino M. Mazzarello
Donatelli Margherita Torino M. Mazzarello
Farca Bianca Giaveno
Fior Lina Novara M. Ausiliatrice
Fizzotti Ubaldina Orta S. Giulio
Ghidone Marina Torino M. Mazzarello
Giordano Lucia Torino S. Giuseppe
Lazzarino Carolina Nizza Madre Angela
Marcato Adelina Gravellona
Moroni Amalia Roppolo
Musso Carla Roppolo
Nasato Pierina Chieri
Paravano Bruna Nizza Madre Angela
Petraroli Domenica Roppolo
Pignatta Maria Teresa Cumiana
Ratazzi Maria Gloria Nizza Madre Angela
Schirato Angela Caluso
Tessari  Imelda Orta
Ventrella Ripalta Torino M. Ausiliatrice 27
Zanella Lucia Torino S. Virginia
Zappino Angela Torino M.Ausiliatrice, 35

 

50° (Professione anno 1967)

Cherubin Severina Mornese Collegio
Cristina Luigina Torino M. Ausiliatrice 35
Dardani Vincenzina Pella
Dosio Anna Torino M. Mazzarello
Giolitto Gabriella Acqui Terme
Giovangrandi  Grazia Gravellona Toce
Gomiero Maria Bertilla Cuneo
Milesi Cristina Vercelli
Molaro Maria Pella
Mosso Anna Maria Torino M. Ausiliatrice 27
Pelanda Giancarla Novara Maria Ausiliatrice
Pellerino Rita Asti
Piras Maria Mornese Mazzarelli
Quaglia Assunta Mornese Mazzarelli
Reissent Maura Giaveno
Ricca Maria Silvia Torino Consolata
Ridella Franca Aosta
Rinero Maria Nizza N. S. delle Grazie
Rossi Piera Torino S. Giuseppe
Scarabattolo Edda In famiglia
Sordo Lidia Torino M. Ausiliatrice 27
Sovernigo Silvana Torino M. Ausiliatrice 27
Stocco Teresa Torino S. Giuseppe
Vignati Maddalena Novara Immacolata
Zito Giuseppina Torino Madre Mazzarello

 

 25° (Professione anno 1992)

Balcet Marilena Chieri
Degiovanni Elide Ispettrice

Professioni temporanee

Danieletto Francesca  Torino Sacro Cuore
Pernice  Marisol  Novara Immacolata i
Morello  Alice  Torino Virginia Agnelli

“SIAMO FAMIGLIA”: un percorso online per approfondire insieme la Strenna 2017

Il Dicastero per la Comunicazione Sociale dei Salesiani e l’Ambito per la Comunicazione Sociale delle Figlie di Maria Ausiliatrice propongono un’iniziativa online di approfondimento della Strenna 2017, affinchè  “ogni comunità educante e ogni membro della Famiglia salesiana rinnovi l’impegno in favore della famiglia, accogliendo la sfida lanciata da Giovanni Paolo II per la difesa della vita attraverso la famiglia“.

Riflettere insieme sulla Strenna 2017 e sul tema della famiglia vuole essere anche un modo per prepararsi all’incontro Internazionale sulla “Pastorale Giovanile e Famiglia” che sarà celebrato a Madrid a fine novembre 2017.