Articoli

Panama – “Ecco la serva del Signore…”. Presentato l’Inno Ufficiale della GMG 2019

“Vi annuncio con gioia che la prossima GMG sarà nel 2019 a Panama”. Così si esprimeva Papa Francesco alla fine della GMG 2016 di Cracovia, in Polonia. Una GMG a Panama è un sogno che si è ricercato sin dalla celebrazione del 500° anniversario della diocesi di Santa Maria Antigua, prima diocesi dell’America continentale. Lo scorso 3 luglio è stato presentato l’Inno Ufficiale della GMG 2019 di Panama, la XXXIV Giornata Mondiale della Gioventù, dal titolo: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga per me secondo la tua parola” (Lc 1,38).

L’inno è stato scritto e composto da Abdiel Jiménez, la produzione e gli arrangiamenti sono stati realizzati da Aníbal Muñoz, con la collaborazione di Carlos Samaniego e Ricky Ramírez, professionisti dalla lunga carriera musicale.

Dopo una selezione tra 56 proposte, esaminate da una giuria di noti professionisti della musica panamense, sono state scelte le tre proposte ritenute migliori, in modo che poi il Comitato Esecutivo della GMG, insieme al Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita della Santa Sede, ha decretato il vincitore.

L’Inno per la GMG 2019 ha ritmi caratteristici della cultura panamense ed è intitolato “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga per me secondo la tua parola” (Lc 1,38), che riprende il tema della Giornata indicato da Papa Francesco.

L’arcivescovo di Città di Panama, mons. José Domingo Ulloa Mendieta, ha detto che “quest’inno esprime la missione alla quale siamo chiamati come discepoli e missionari in questi tempi, seguendo l’esempio della Vergine Maria”.

La Giornata Mondiale della Gioventù è un raduno di giovani di tutto il mondo con il Papa, in un ambiente festoso, religioso e interculturale, che mostra il dinamismo della Chiesa e testimonia l’attualità perenne del messaggio di Gesù. La GMG di Panama si svolgerà dal 22 al 27 Gennaio 2019 a Città di Panama.

Scopo delle GMG è favorire l’incontro personale con Cristo che cambia la vita, per promuovere la pace, l’unità e la fratellanza dei popoli e delle nazioni del mondo, grazie ai giovani quali ambasciatori. (www.infoans.org)

 

Svelato il logo ufficiale della GMG 2019. Don Bosco e Sr Maria Romero tra i Patroni

In occasione della Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) di Cracovia 2016 Papa Francesco, dopo aver dato appuntamento per Panama 2019, disse: “non so se ci sarò a Panama, ma vi posso assicurare una cosa, Pietro (il Papa) ci sarà a Panama”.

Domenica 14 maggio, durante un’Eucaristia presieduta da mons. José Domingo Ulloa, arcivescovo di Città di Panama, è stato presentato il logo ufficiale della GMG di Panama (22-27 gennaio 2019) e con esso i Patroni dell’evento.

I giovani – ha detto il presule nell’omelia – sono le riserve morali e umane delle nostre società e della Chiesa, sono in grado di trasformare tutto, positivamente, rischiando, così come fece l’adolescente Maria di Nazareth, se siamo in grado di insegnare loro ad amare come Gesù ha fatto con noi”.

L’arcivescovo ha quindi presentato il logo ufficiale, che racchiude una rappresentazione iconica dell’istmo e del canale di Panama, la Croce della Giornata Mondiale della Gioventù, la sagoma della Vergine Maria con una corona formata da cinque punti che rappresentano i cinque continenti – elementi che tutti insieme formano un cuore.

Ad ideare il logo è stata Ámbar Calvo, una giovane di vent’anni, che ha partecipato già a diverse edizioni della GMG. Il suo logo è stato scelto tra 103 proposte, nell’ambito di un concorso iniziato a febbraio.

Per la GMG 2019 sono stati indicati anche alcuni santi Patroni dell’evento: tra di essi vi sono san Giovanni Bosco e la beata María Romero Meneses, Figlia di Maria Ausiliatrice (FMA).

Si può osservare a tal proposito “il santo più amato, più benvoluto e con la maggiore devozione a Panama è Don Bosco” e che il giorno della sua festa, il 31 gennaio, è festa nazionale. Proprio per questo da alcuni giorni la Basilica di Don Bosco conserva al suo interno, in una cappella speciale e ben visibile, un’urna contente una reliquia del Santo dei Giovani.

Tra i santi Patroni di quest’incontro mondiale vi sono anche: san Giovanni Paolo II, san Juan Diego Cuauhtlatoatzin, san Martín de Porres, santa Rosa da Lima, il beato martire arcivescovo Oscar Arnulfo Romero e san José Sánchez del Río.

Leggi la notizia pubblicata su ANS.

#DiSegretaGrandezza: la GMG alla Palazzina di Caccia di Stupinigi

Sarà la Palazzina di Caccia di Stupinigi ad ospitare la Giornata Mondiale della Gioventù Diocesana, organizzata dalla Pastorale Giovanile e dal Centro Diocesano Vocazioni, che si celebrerà sabato 8 aprile dalle 19.00 alle 23.30, alla vigilia della domenica delle Palme.
“Di Segreta Grandezza” è il titolo scelto che tocca il tema della vocazione attraverso il percorso che Santa Teresa d’Avila evoca nelle pagine del «Castello interiore»  lungo un percorso che evocherà le sette stanze (o mansioni) indicate da Santa Teresa, verso l’incontro con il Signore, come cantato dal Magnificat di Maria, cui Papa Francesco ha affidato la prossima GMG.

PROGRAMMA

h. 19.00 Arrivo e possibilità di cena al sacco

h. 19.00 – 21.45 divisione in gruppi, visita museo con catechesi sul “Castello interiore di Santa Teresa d’Avila”
Adorazione Eucaristica e Confessioni

h. 22.00 Veglia “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente” presieduta dall’Arcivescovo Mons. Cesare Nosiglia

ISCRIZIONI GRATUITE OBBLIGATORIE

Per raggiungere la Palazzina di Caccia con i mezzi pubblici dal centro di Torino è possibile utilizzare la linea 4 fino in Corso Unione Sovietica (dopo piazza Caio Mario), scendere alla fermata Biscaretti e proseguire con la linea 41.  Si consiglia di visitare il sito www.gtt.to.it ed utilizzare “calcolo percorso”.

Per Maggiori Informazioni

 

Di ritorno da Cracovia

Foto e video finale di tutto il gruppo dei partecipanti alla XXXI Giornata Mondiale della Gioventù che si è svolta a Cracovia. Grazie a tutti, arrivederci a Panamá per la GMG 2019.

13873012_10210041156689986_4363816322278653350_n

 

Serata finale. Si è condiviso e pregato. La storia che ci ha visti in questi giorni assieme si inserisce in una Storia più grande che ci accoglie e ci parla di un cammino verso … la felicità di chi non sta in divano. Il Signore protegga le nostre intenzioni e che don Bosco interceda per tutti i giovani del mondo. A presto cari giovani …

 

Dopo i giorni della GMG i nostri giovani sono di ritorno da una forte esperienza ecclesiale di scambio, confronto, ascolto, silenzi, preghiere, sorrisi, gioia. Di seguito una fotogalleria del ritorno. Cracovia, Budapest, Trieste, Torino.

GMG “dietro le sbarre”

Al via la GMG Cracovia

31 luglio 2016 – Messa conclusiva con papa Francesco

Risveglio al Campus misericordiae dopo la veglia e il riposo all’aperto nell’attesa della celebrazione eucaristica conclusiva presieduta da papa Francesco.

 

30 luglio 2016 – Campus misericordiae

Veglia con il santo Padre. C’è appena stata la testimonianza di una giovane siriani e i suoi amici qui con noi piangono … per loro non è testimonianza ma storia di vita quotidiana.
Facciamo pregare i ragazzi e facciamo toccare loro un pezzo di carne martoriata di Cristo in queste vite provate. Il dolore è da condividere …

 

29 luglio 2016 – verso la via Crucis

Per alcuni sosta nel cammino verso la zona della Via Crucis. Per altri il cammino verso il santuario della Divina Misericordia!

29 luglio 2016

Don Fabio Attard presiede l’Eucarestia per l’MGS Sicilia e Piemonte:il futuro si chiama presente, il futuro si chiama oggi e non domani. La parte migliore di noi costruirà un domani migliore, nonostante la situazione attuale. Siamo chiamati ad essere luce per gli altri! Un’altra bella mattinata. Mons. Fisichella ha chiesto ai giovani di ascoltare ma sopratutto fare esperienza della Misericordia. Il Signore vuole la gioia dei giovani …il cammino continua … don Fabio Attard nella Messa ci ha invitati ad essere testimoni credibili” davanti ai bivi scegliere il giusto non il compromesso!

 

28 luglio 2016 – pellegrinaggio della misericordia

Sulla via del ritrovo per incontrare papa Francesco nel parco di Blonia passando per il santuario dedicato a San Giovanni Paolo II.

28 luglio 2016

Dopo la festa MGS di ieri sera al palazzetto di Cracovia, oggi la giornata inizia con il saluto del Rettor Maggiore don Ángel Fernández Artime, a seguito la catechesi di S.Ecc. Mons. Filippo Santoro, Arcivescovo di Taranto e una celebrazione eucaristica bagnata e colorata.

 

27 luglio 2016 – festa MGS Italia

27 luglio 2016

Giunti a Cracovia ieri sera, oggi si entra nel vivo della GMG con la prima catechesi tenuta dal nostro ispettore don Enrico Stasi e la testimonianza di don Simon dalla Siria. Dopo il pranzo, in attesa della festa MGS, un po’ di balli per sgranchirsi le gambe.

 

 

26 luglio 2016

La carovana dell’MGS-Piemonte è arrivata a Cracovia dove tutti sono stati sottoposti all’iscrizione. In seguito la sistemazione per la notte.

 

 

 

Verso la GMG di Cracovia

Viaggio verso la GMG di Cracovia dei giovani MGS della nostra ispettoria .

Giovani MGS alla GMG

Dalla terra di Don Bosco a quella di Karol Wojtyla per la Gmg con Papa Francesco. E’ con questo spirito che centinaia di giovani legati al mondo salesiano si stanno preparando a partire dal Piemonte per recarsi a Cracovia. D’altro canto, Don Bosco è ancora oggi una delle figure più amate dai giovani di tutto il mondo ed è sempre stato molto ammirato da Jorge Mario Bergoglio, le cui radici si trovano poprio in terra piemontese. Sulla presenza dei salesiani alla Gmg di Cracovia, Alessandro Gisotti ha intervistato don Stefano Mondin, delegato della Pastorale giovanile salesiana del Piemonte e Valle d’Aosta.